La profezia di Jacques Attali in “Il futuro della vita” del 1981 è una bufala: lo dice lui stesso

di Redazione Bufale |

Jacques Attali
La profezia di Jacques Attali in “Il futuro della vita” del 1981 è una bufala: lo dice lui stesso Bufale.net

Una vera e propria bufala quella che viene alimentata in queste ore dai complottisti in Italia, a proposito di quanto scritto da Jacques Attali nel libro “Il futuro della vita” del 1981. Una citazione cospirazionista che sembra preannunciare quanto avvenuto in giro per il mondo nell’ultimo anno con lo scoppio della pandemia da Covid, quasi a voler evidenziare che tutte queste morti siano state studiate a tavolino dai soliti poteri forti. Ovviamente, con l’intento di far fuori in primis gli anziani.

Jacques Attali smentisce le citazioni a lui attribuite in “Il futuro della vita” del 1981

La citazione del libro in questione, in effetti, sembra prevedere quanto avvenuto in giro per il mondo tra il 2020 ed il 2021: “Troveremo qualcosa o lo provocheremo, una pandemia che colpisce certe persone, una vera crisi economica”. Il concetto più importante che viene attribuito a Jacques Attali attraverso il libro “Il futuro della vita del 1981”, però, si concentra sulla necessità di trovare un modo per eliminare gli anziani:

Si tratterà trovare un modo per ridurre la popolazione. Partiremo dagli anziani, perché non appena superano i 60-65 anni, l’uomo vive più a lungo di quanto produce e costa caro“.

Una sorta di profezia che, per certi aspetti, richiama quella che circolava un anno fa a proposito della scrittrice Browne, come vi abbiamo riportato a suo tempo. Terreno fertile per i complottisti, spinti dalle ricondivisioni compulsive in questi casi, senza curarsi dell’eventuale autenticità di un post o, come avvenuto oggi 14 aprile, di una citazione. Errore grossolano, perché quanto attribuito a Jacques Attali con il libro “Il futuro della vita del 1981” è l’ennesima bufala degli ultimi quattordici mesi.

Una dimostrazione in merito ci arriva direttamente dal sito Factuel, che si occupa di fact checking in Francia e che in queste ore ha interpellato il diretto interessato. Il motivo? In rete non si trovano tracce di questo passaggio nel suo libro. In effetti Jacques Attali ha smentito categoricamente di essersi espresso in questi termini nel libro “Il futuro della vita del 1981”:

Questo testo è totalmente inventato. È ancora più lontano dalla realtà rispetto al precedente testo diffamatorio. Non è affatto vicino al testo iniziale. È come dire che avrei scritto il Mein Kampf”.

Il solito malinteso, legate alle teorie favorevoli all’eutanasia. In ogni caso, realtà distorta rispetto a quanto è stato scritto dall‘ex consigliere politico di François Mitterrand, con smentita inconfutabile da parte di Jacques Attali sulla citazione apparentemente estratta dal libro “Il futuro della vita del 1981”

Se il nostro servizio ti piace sostienici su PATREON o con una donazione PAYPAL.

Latest News