La disinformazione dei no vax su Albert Bourla, CEO di Pfizer: “Ha paura del suo stesso vaccino”, ma è vaccinato

di Luca Mastinu |

La disinformazione dei no vax su Albert Bourla, CEO di Pfizer: “Ha paura del suo stesso vaccino”, ma è vaccinato Bufale.net

Il nuovo tentativo dei no vax cade, questa volta, sul CEO di Pfizer Albert Bourla. La strategia di non comunicazione consiste nel decontestualizzare una sua affermazione e riproporla a loro favore. I loro seguaci, del resto, non sono avvezzi all’approfondimento delle notizie.

Bene perché mi devo vaccinare?

Incredibile scusa del CEO della Pfizer. Il suo gruppo non si vaccinerà perché dato che godono di buona salute non lavorano in luoghi a rischio “non è consigliabile” che lui si vaccini per primo!

Manco loro hanno fiducia in ciò che producono.

“Ho 59 anni, sono in buona salute, non lavoro in prima linea, quindi non è consigliabile che il mio gruppo venga vaccinato ora“.

Le parole di Albert Bourla

Il post che oggi prendiamo in analisi riporta un link a un articolo pubblicato su Sputnik News il 17 dicembre 2020. Sputnik riportava una dichiarazione – il virgolettato di cui sopra – rilasciata il 14 dicembre da Bourla alla CNBCUna semplice presa di coscienza, dal momento che nel dicembre 2020 i numeri sulle vaccinazioni non erano certo gli stessi di oggi. Un dettaglio, questo, che i no vax non citano nel loro meme, altrimenti inciamperebbero su loro stessi.

Nello stesso articolo, infatti, si riporta un altro virgolettato di Albert Bourla: “Non appena posso, lo farò”. Per i no vax, invece, l’affermazione del CEO di Pfizer sarebbe una “scusa” che tradirebbe una certa paura per il vaccino. Peccato, però, che i no vax non considerano il plot twist.

Albert Bourla si è vaccinato

La disinformazione su Albert Bourla contrario a vaccinarsi è circolata anche in ambienti internazionali. Lo dimostra questo articolo pubblicato il 30 marzo 2021 da Usa Today. Albert Bourla si è detto addirittura sollevato (lo ha riferito alla HBO) dopo la prima dose.

In un tweet del 10 marzo 2021, addirittura, Bourla ha documentato la seconda dose:

La disinformazione dei no vax su Albert Bourla, CEO di Pfizer, è dunque smentita dai fatti e dimostra ancora una volta la tendenza del mondo antivaccinista a manipolare le informazioni.

Se il nostro servizio ti piace sostienici su PATREON o con una donazione PAYPAL.

Latest News