Importanti precisazioni sulla foto di Salvini con la cubista al Papeete di Milano Marittima

di Redazione |

Salvini con cubista

Da un paio di giorni a questa parte circola con insistenza la foto che ritrae Salvini al cospetto di una cubista al Papeete di Milano Marittima. Una posa, quella del leader della Lega e della donna che si trova a pochi centimetri da lui, che a detta di diversi addetti ai lavori e sostenitori di altri partiti poco si confà ad un Ministro dell’Interno. A maggior ragione se a questo si aggiunge il fatto che l’Inno di Mameli sia stato riprodotto in un contesto poco rispettoso per la storia del nostro Paese, come abbiamo riportato con un articolo specifico di recente.

Come sono andate effettivamente le cose? In effetti, la foto in cui vengono ritratti Salvini con la cubista ha fatto scattare l’alert nella nostra testa. Già, perché quell’immagine ci ha rievocato qualcosa. E non a caso, effettuando una ricerca in Rete abbiamo scoperto che in realtà la foto disponibile ad inizio articolo, in grado di fare tanto rumore per la poca eleganza del numero uno del Carroccio, in realtà sia datata.

La prova in questo caso ci viene offerta dal sito Bitchyf, con un articolo pubblicato ad agosto 2016 in cui vengono mostrate proprio alcune immagini che in questi giorni sono state associate a Salvini e alla sua visita al Papeete Beach di Milano Marittima. Insomma, si può non essere d’accordo sullo spessore di alcune uscite mondane da parte del Ministro dell’Interno, così come risulti autentico il famoso video che ce lo mostra in consolle durante l’Inno di Mameli, ma su alcuni scatti tanto virali in questi giorni sui social era opportuno intervenire con alcune precisazioni.

Tre anni fa, infatti, Salvini non ricopriva ancora la carica di ministro. Aspetto che per alcuni potrebbe fare la differenza nella valutazione complessiva degli scatti con la cubista. Questo, dunque, per completezza d’informazione dopo le ultime immagini provenienti dal Papeete e da Milano Marittima.

Se il nostro servizio ti piace sostienici su PATREON o con una donazione PAYPAL.

Latest News