Il Sindaco di Bibbiano ora è libero, Giorgia Meloni denunciata attacca: “Saremo gli ultimi ad andarcene”

di Redazione Bufale |

La notizia del giorno in ambito politico si concentra per forza di cose sul sindaco di Bibbiano, Andrea Carletti, tornato in libertà dopo sei mesi di obbligo di dimora per i fatti ben noti a tutti sugli affidamenti dei bambini ad altre famiglie. L’esponente del PD era indagato insieme ad altri esponenti politici connessi a partiti vari, eppure la mancata condanna non aveva in alcun modo impedito a soggetti come Lucia Borgonzoni e Giorgia Meloni di attaccarlo. Sui social ed in occasione di altre interviste rilasciate. Mosse che hanno portato alla loro denuncia, come vi abbiamo riportato la scorsa settimana.

Sindaco di Bibbiano
Sindaco di Bibbiano

L’approccio di Giorgia Meloni sul sindaco di Bibbiano e gli ultimi risvolti giudiziari

In particolare, poche ore prima dell’annuncio ufficiale riguardante la scelta della Cassazione, che ha deciso di revocare l’obbligo di dimora per il Sindaco di Bibbiano, la stessa Giorgia Meloni era andata nuovamente all’attacco dei suoi avversari politici. Come? Pubblicando nella sua pagina Facebook il video in cui ha invocato la verità sui bambini affidati ad altre famiglie: “Siamo andati a Bibbiano per primi e saremo gli ultimi ad andare via! E non smetteremo di parlarne finché non sarà fatta verità e giustizia per i bambini e le famiglie coinvolte. Non basta una denuncia per farci stare in silenzio“.

Questione delicata, come avrete notato dal video appena condiviso con Giorgia Meloni protagonista, ma i fatti di oggi 4 dicembre ci dicono che il sindaco di Bibbiano sia tornato ad essere libero. Secondo la Cassazione, più in particolare, ad oggi è necessario procedere con la revoca sentenziando che non ci siano le condizioni per l’arresto e quindi per una misura cautelare.

Attenzione, però. Perché per il sindaco di Bibbiano ci sarà un processo, così come per tutti gli altri esponenti politici coinvolti in questa storia. Fino ad allora, probabilmente, sarà il caso di mettere momentaneamente da parte questa storia, aspettando tutti i verdetti del caso.

Se il nostro servizio ti piace sostienici su PATREON o con una donazione PAYPAL.

Latest News