Il Ministero del Lavoro ha messo a disposizione per tutti i Cittadini Italiani questo pratico Calcolatore del Reddito di Cittadinanza

di Redazione-Team |

Ci segnalano i nostri contatti l’ennesima variante della bufala del calcolatore del Reddito di Cittadinanza.

Ci teniamo a ricordare che non essendo ancora disciplinato da alcuna norma, non può esserci alcun mezzo di calcolo accertato per lo stesso che non sia una crudele beffa o una bufala.

Ed in questo caso, siamo nell’arco della bufala, e particolarmente atroce.

Offre la pagina Lo Stato Italiano, ovviamente una fanpage non legata ad alcun ministero, che ci delizia col seguente post

Il presunto calcolatore del Reddito di Cittadinanza. Notare le condivisioni.
Il presunto calcolatore del Reddito di Cittadinanza. Notare le condivisioni.

La pagina che offre questo “servizio” ovviamente è priva delle spunte blu di verifica

Indicazione della pagina "Lo Stato Italiano"
Indicazione della pagina “Lo Stato Italiano”

E cliccando sul presunto calcolatore del reddito di cittadinanza ci si imbatte in una amara sopresa…

Ingrandimento del tasto "clicca e conferma" del test, in realtà la pubblicità aggressva di un servizio a pagamento
Ingrandimento del tasto “clicca e conferma” del test, in realtà la pubblicità aggressiva di un servizio a pagamento

Il tasto clicca e conferma conduce in realtà ad un servizio a pagamento, e il presunto test è solo una pubblicità alquanto aggressiva dello stesso.

Nella fretta, l’utente incauto e abbagliato dal miraggio del Reddito di Cittadinanza potrebbe essere indotto a non leggere i Termini e le Condizioni, che svelerebbero la verità sul “calcolatore del reddito di cittadinanza” e cliccare il tastone verde per ottenere il calcolo dell’emolumento.

Non spetta certo a noi sindacare su simili pratiche pubblicitarie, ma quello che possiamo rilevare è l’effetto finale: dove l’utente cauto, o che accetta la somministrazione del “calcolatore del reddito di cittadinanza” da un PC in seguito si imbatterà in questo

Il menù finale del "calcolatore del reddito di cittadinanza"
Il menù finale del “calcolatore del reddito di cittadinanza”

E quindi potrà evitare di acquistare il servizio in abbonamento, l’utente incauto o che usa la propria connessione cellulare si ritroverà abbonato a servizi a pagamento non richiesti con addebito immediato.

Ci sono comunque dei mezzi per evitare addebiti non voluti: telefonando al vostro operatore potrete richiedere il blocco dell’autorizzazione ai servizi a pagamento, che non potranno quindi aggredire il vostro credito anche se cliccate sui loro banner, oppure potrete sempre telefonare al vostro operatore lamentando essere stati indotti a cliccare su un servizio non richiesto e non voluto, e se ciò sarà fatto celermente riavrete il vostro credito e vi toglieranno il servizio in abbonamento.

In ogni caso, evitate di cliccare su servizi offerti da pagine non certificate, e leggete tutto quello che sottoscrivete.

Se il nostro servizio ti piace sostienici su PATREON o con una donazione PAYPAL.

Latest News