Home / Bufala / Palermo. Al funerale del piccolo Matteo dalla bara si sente qualcosa: il piccolo è vivo grazie a Santa Rosalia

Palermo. Al funerale del piccolo Matteo dalla bara si sente qualcosa: il piccolo è vivo grazie a Santa Rosalia

Come il piccolo e inesistente Matteo, le bufale sanno risorgere. In questo caso non siamo di fronte a una pubblicazione ex novo di una vecchia notizia già smentita dal nostro servizio, ma di una ri-condivisione compulsiva operata da quanti non hanno a cuore la verifica di una notizia.

Il 2 agosto 2017 Redazione Ragazzi, un sito ospitato dalla piattaforma wix.com, ha pubblicato la notizia del piccolo Matteo, 8 anni, morto a Palermo per una brutta malattia e risvegliatosi dal sopor aeternus mentre il sacerdote celebrava il suo funerale. Secondo la bufala sua madre, la signora Lucia, nella disperazione per la vita del bimbo che nei mesi precedenti andava spegnendosi, si era immersa in un percorso di preghiere indirizzate a Santa Rosalia.

Così alle 10 di mattina, durante l’omelia del prete, un pianto ha sorpreso tutti i fedeli presenti alla funzione. La signora Lucia si è precipitata verso la bara bianca del piccolo e ha sollevato il coperchio, scoprendo che suo figlio era ancora vivo.

Il piccolo Matteo esce dalla bara per riabbracciare la mamma / Gage Creed “Pet Sematary / Bloody Disgusting

Può una bara essere scoperchiata a mani nude dopo i sigilli dell’impresa funebre? No. Escludiamo che la forza dei nervi e della disperazione possano dilaniare le saldature di una cassa, anche se ne L’Esorcista di William Friedkin i medici spiegano alla signora Chris MacNeil che una madre disperata può anche sollevare di qualche centimetro la ruota di un camion per salvare il proprio bambino, nella parte del film in cui si pensa che la piccola Regan soffra di disturbi legati al lobo temporale e non sia vittima di una possessione demoniaca.

C’è da aggiungere, in conclusione, che Redazione Ragazzi ha utilizzato l’immagine di un vero funerale, quello della povera Carmela Petrucci, uccisa a Palermo nel 2012 a soli 17 anni dall’ex fidanzato di Lucia, la sorella maggiore, mentre tentava di difenderla.

Carmela Petrucci / Giornale di Sicilia

Nessun Matteo di 8 anni, dunque, si è risvegliato a Palermo durante il suo funerale grazie a un miracolo di Santa Rosalia.

 

Ti è piaciuto l'articolo?
Puoi sostenerci su Patreon o su PayPal, va bene anche una donazione minima come il costo di una grappa!

About Luca Mastinu

Nasce a Torino nel 1983, Scrittore, misantropo, ipocondriaco, acluofobo e pignolo. Admin della pagina Facebook "Diario di un ipocondriaco" e caporedattore per Bufale.net. Autore di due romanzi, vive nella propria stanza per tenersi lontano dai batteri. Ama la musica e suona il basso. Odia e soffre in Sardegna, muore e risorge a Roma.