GUIDA UTILE Taglio vitalizi ai parlamentari oggi 12 luglio: elenco e veri contenuti

di Redazione |

Ci sarà oggi 12 luglio il tanto atteso taglio vitalizi ai parlamentari, anche se occorre premettere da subito che la misura a conti fatti riguarderà solo gli ex deputati e non gli ex senatori. Quali sono i concetti che occorre sottolineare in una giornata così importante per il programma di alcuni schieramenti politici italiani? In primo luogo non si tratta di un vero e proprio taglio, in quanto sarebbe più corretto parlare di scrematura. E più avanti capiremo il motivo, considerando il fatto che tra gli stessi politici si sta alimentando disinformazione in merito.

Premesso che la delibera è stata proposta dal presidente della Camera, Roberto Fico, siamo sostanzialmente al cospetto di un provvedimento che interviene sul regolamento della Camera. In cosa consiste il taglio vitalizi ai parlamentari di cui tanto si parla in queste ore? Fondamentalmente verrà attuato un vero e proprio ricalcolo secondo il metodo contributivo degli assegni vitalizi percepiti dagli ex deputati. In particolare quelli usciti indenni dall’abolizione dei vitalizi che era stata emanata diversi anni fa, ovvero nel 2012. Come confermato anche da Tpi.

Al dì là della propaganda politica che si fa in questi casi, occorrono comunque delle precisazioni extra sul taglio vitalizi dei parlamentari, in riferimento alle novità del 12 luglio. In primo luogo, i vitalizi veri e propri erano già aboliti prima di questa fase politica. In aggiunta, come accennato in precedenza, è più corretto parlare di risparmio che andrà a scemare, in quanto molti dei beneficiari sono anziani e, per ovvie questioni anagrafiche, presto o tardi la misura non avrà una particolare incidenza sul quadro politico ed economico. Insomma, non si tratta di risparmio strutturale.

taglio vitalizi ai parlamentari
taglio vitalizi ai parlamentari

Quanto all’elenco dei politici coinvolti, bisogna tener presente che personaggi come D’Alema, Cirino Pomicino continueranno a percepire il proprio assegno, mentre in altri casi sarà solo ridotto. Chi invece non è stato rieletto dalla scorsa legislatura, al momento non percepisce nulla in questo senso (in primis Di Battista e Civati). Insomma, il taglio vitalizi dei parlamentari, con relativi dettagli sull’elenco dei personaggi coinvolti, potrebbe avere un peso nettamente inferiore a quanto si possa immaginare.

Se il nostro servizio ti piace sostienici su PATREON o con una donazione PAYPAL.

Latest News