“Grande risveglio! Quattro milioni di persone! Arrivano da tutte le parti” – come ti spaccio i moti Bielorussi per una protesta nomask

di Shadow Ranger |

“Grande risveglio! Quattro milioni di persone! Arrivano da tutte le parti” – come ti spaccio i moti Bielorussi per una protesta nomask Bufale.net

Ci segnalano i nostri contatti un video virale, spesso usato in risposta al nostro precedente articolo sul flop della manifestazione nomask a Berlino, titolato con varie didascalie.

Grande risveglio! Quattro milioni di persone! Arrivano da tutte le parti! sembrano essere le più gettonate.

Ma il problema è ben risolvibile guardando il frame principale del breve video, che allegheremo per renderlo riconoscibile

"Grande risveglio! Quattro milioni di persone! Arrivano da tutte le parti" - come ti spaccio i moti Bielorussi per una protesta nomask
“Grande risveglio! Quattro milioni di persone! Arrivano da tutte le parti” – come ti spaccio i moti Bielorussi per una protesta nomask

Se quella vi sembra la bandiera di Berlino, vi prego, cambiate sussidiario o chiedete indietro i soldi spesi per la vostra istruzione, non sono serviti a molto.

E se ritenete che la bandiera della Bielorussia dal 1991 al 1995 sia un simbolo del movimento nomask, le vostre lacune si estendono dalla geografia politica alla storia contemporanea, anzi alla stessa cultura contemporanea.

La “Rivoluzione delle Ciabatte” e la guerra tra Bandiere in Bielorussia

Come chiunque non ha passato gli ultimi mesi nascosto sotto un sasso, o nello scantinato di Napalm51 a diffondere fake news senza mai vedere la luce del sole o anche solo guardare un telegiornale per paura di essere influenzato dai poteri forti saprà, riassumendo le elezioni del premier Aljaksandr Lukašėnka sono state alquanto travagliate (eufemismo) ed hanno portato a imponenti moti di piazza e la condanna della comunità internazionale.

"Clicca, clicca, banna banna... cos'era questa cosa, la Bielorussia? Si mangia?"
“Clicca, clicca, banna banna… cos’era questa cosa, la Bielorussia? Si mangia?”

Lasciamo tali eventi di cronaca alla cronaca per ora, alla storia nel prosieguo: ci concentreremo sul fatto che la Bielorussia, come è stato anticipato, è squassata dalla “Rivolta delle Pantofole” o “Rivolta dello Scarafaggio”, nomi che prendono le mosse da una storiella sovietica per ragazzini di uno scarafaggio dittatore che, volendosi fare capo di tutti gli insetti, andò incontro alla sua fine.

Le rivolte hanno acquisito nei giorni le fattezze di una vera e propria guerra civile tiepida tra lealisti e ribelli: laddove i primi si sono riuniti sotto l’attuale bandiera Bielorussa, i secondi agitano il vessillo bianco e rosso che vedete in queste immagini, tratte da una rivolta a Minsk.

Ovviamente, stante la capitale importanza delle elezioni Bielorusse, quattro milioni di persone diventano una cifra verosimile.

Spacciarli tutti per attivisti nomask?

È tipico della propaganda del complottismo biomedico, dai novaxx agli antimask, inclini a falsificare le loro fonti e cercare qualsiasi immagine decontestualizzata possa dare ragione alle loro quantomeno infondate proteste.

Se il nostro servizio ti piace sostienici su PATREON o con una donazione PAYPAL.

Latest News