Gira questo post, non so quanto credibile: “le ONG bruciano le foreste!!”

di Shadow Ranger |

Amazzonia, foto di Paul Rosolie, https://www.instagram.com/p/B1cpxsQg4cZ/?igshid=1rnh2ddp9geko

Ci segnalano i nostri contatti un copincolla virale basato su “Le ONG bruciano le foreste!!”. Di copincolla virali ce ne sono tanti, e sulla nostra pagina, personalmente, provvediamo al ban immediato del postatore. Chiunque esso sia, qualunque copincolla usi.

Perché al contrario delle Catene di S. Antonio tradizionali, i copincolla nei commenti parassitano il pubblico delle pagine Facebook per farne uditorio scaricando su di loro peso e responsabilità.

È un po’ come rendersi conto che se parli in proprio nessuno ti ascolterà e decidere di salire sul palco di una importante manifestazione, sgomitando per il microfono e urlare le tue teorie, imprecando se la sicurezza ti porta via.


Ma passiamo al copincolla

gira quest opost non so quanto credibile ma da rifletterci comuqnue :”COME L HO LETTO LO RIPORTO

I MIEI PARENTI SPARSI PER IL BRASILE MI DICONO TUTTI QUESTA COSA:-L’aMAZZONIA è ricca di pietre preziose e minerali e il disboscamento viene fatto per sfruttare questo terreno e dietro ci sono delle organizzazioni criminali dal nome ONG che lucrano su questo(COME DA NOI CON I MIGRANTI). Bolsonaro ha tagliato le gambe a queste organizzazioni con multe e controlli e loro come ricatto incendiano l’amazzonia per dare la colpa a lui e far cadere il suo governo..ad ogni modo gli incendi sono circoscritti e controllati perche Bolsonaro ha mandato l’esercito per spengerlo…i media ingigantiscono la cosa mandando foto e filmati falsi di incendi che ci sono stati da altre parti del mondo (sempre per colpire Bolsonaro) i miei parenti brasiliani se ne sono accorti perche’ gli alberi e gli animali che facevano vedere nelle foto e nei filmati non corrispondevano con la flora e la fauna amazzonica…..a noi italiani ci possono far credere di tutto ma ai loro abitanti no!!!!! E’ UN COMPLOTTO SCHIFOSO CONTRO LA DESTRA COME STANNO FACENDO IN ITALIA IN EUROPA E IN TUTTO IL RESTO DEL MONDO!!!!! IL MALE CHE VUOLE SOPRAFFARE SUL BENE!!!!!!
ATTENZIONE ALLE FAKE NEWS.

Ed ora, esaminiamolo pezzo per pezzo. Errori ortografici compresi.

gira quest opost non so quanto credibile ma da rifletterci comuqnue :”COME L HO LETTO LO RIPORTO I MIEI PARENTI SPARSI PER IL BRASILE MI DICONO TUTTI QUESTA COSA

Immaginate che una bella mattina un omarino vi fermi dicendo

Ho scoperto un enorme complotto! C’è un Uomo Veramente Cattivo che è al soldo delle ONG che vuole distruggere le foreste, far sbarcare gli immigrati e dice le brutte cose di tua madre!!

Sì, lui
Sì, lui

Allora tu un po’ perplesso gli dici

Ma questa è una cosa assai grave! Presto, mostrami le prove, lì c’è un commissariato, andiamo a denunciare l’Uomo Veramente Cattivo! A proposito, cosa diceva di mia madre costui?

L’omarino, un po’ perplesso, vi risponde

Eh, ma non è che l’ho proprio sentito io… me l’ha detto mio cuggino che faceva queste cose, come lo dice mio cuggino io lo riporto

Allora voi ci pensate un attimo e dite

D’accordo. Dove si trova questo cugino ora? Vorrei parlargli e raccogliamo le prove

L’omarino, sempre più in difficoltà, sempre più sudato, comincia a mettersi sulle difensive

Ma come ti permetti di dire che mio cuggino o malamente è un prodotto della mente!! Anzi! Lui non ti può rispondere perchè ha prodotto della menta, ma non era autorizzato così l’hanno imprigionato! Sì d’accordo free Mandela, free Valpreda e tutti gli altri, ma free anche a mio cuggino!!! Tu dici che sono bugiardo, sei parte del complotto e mio cuggino o malamente punirà anche te, servo delle ONG!!

Ora: ci spiegate per quale motivo un simile teatrino che nella vita vera vi strapperebbe un sorriso, su Internet dovrebbe valere?

Di tutte le volte in cui qualcuno ha scritto la notizia è su Internet, e non vi è ragione dubitare che questo sia vero ne abbiamo l’archivio pieno.

L’aMAZZONIA è ricca di pietre preziose e minerali e il disboscamento viene fatto per sfruttare questo terreno e dietro ci sono delle organizzazioni criminali dal nome ONG che lucrano su questo(COME DA NOI CON I MIGRANTI)

Riflettete sulla prova della teoria, un vero e proprio transfert più che una teoria.

Sappiamo che ci sono diverse ONG, Organizzazioni Non Governative senza fine di lucro, ricordiamo e sottolineamo, che si occupano della tutela dell’ambiente.

Il nostro copincollatore sa che l’Amazzonia ha una fiorente biodiversità e ricchezza.

Ignora che in realtà buona parte della ricchezza dell’Amazzonia deriva non già dall’estrazione mineraria, si pur presente, ma dall’enorme appezzamento di terra fertile che essa rappresenta.

Fa un’operazione di transfert: ipotizzando sostanzialmente che tutti abbiano nel cuore l’avidita che lui stesso sospetta covi in fondo al cuore dell’essere umano in quanto tale, comprendendo nel novero lui stesso, si inventa che associazioni non governative senza fine di lucro vogliano depredare l’Amazzonia.

E non fa nomi.

Non può fare nomi, sa benissimo che se accusasse enti in particolare gli sarebbero richieste prove, gli sarebbe richiesto di giustificarsi, gli interessati sarebbero interpellati e non potrebbe cavarsela incolpando un fantomatico parente lontano, succedaneo di mio cuggino (sic!) o malamente

Ci butta nel mezzo le accuse verso le ONG nostrane, perché anni di politica dell’odio ci hanno insegnato che una bufala di successo deve contenere odio.

E non importa come abbiamo dimostrato che, ad oggi, la magistratura italiana concorda che non ci sono alcune prove di collusioni, connessioni o guadagni tra ONG e scafisti.

Naturalmente, perché credere a magistrati che ci mettono la faccia, la reputazione e le loro competenze quando puoi credere a uno sconosciuto che ti dice che i suoi parenti sconosciuti gli hanno passato informazioni non del tutto verificate?

Bolsonaro ha tagliato le gambe a queste organizzazioni con multe e controlli e loro come ricatto incendiano l’amazzonia per dare la colpa a lui e far cadere il suo governo..ad ogni modo gli incendi sono circoscritti e controllati perche Bolsonaro ha mandato l’esercito per spengerlo…

Anche qui, all’improvviso, il complotto.

Complotto smentito con prove. Prove scientifiche, esibite con nomi, cognomi, dovizia di prove ed elementi gravissimi.

Dalla NASA, non dalla Università della Vita, facoltà di mio cuggino il Topocane che una volta una gli ha scritto sullo specchio “Benvenuto nell’AIDS”

Bolsonaro è arrivato ad accusare i gruppi ambientalisti di aver appiccato volontariamente gli incendi al polmone verde più grande del mondo. L’istituto nazionale brasiliano per la ricerca spaziale (Inpe) ha indicato almeno 2.500 nuovi roghi nelle ultime 48 ore, a dispetto dell’allarme lanciato dal presidente francese Macron e dalle Nazioni Unite.

Secondo Doug Morton, le foto satellitari mostrano che il processo di deforestazione nella foresta amazzonica avviene “in due parti”: prima gli alberi vengono tagliati e fatti seccare, quindi le stesse pile di legna, rimosse mesi fa, vengono date alle fiamme.

“Stanno facendo un immenso falò di legna dell’Amazzonia che è stata lasciata a seccare al sole per parecchi mesi”, le parole dello scienziato all’Associated Press. “Quindi stiamo assistendo alla seconda parte di una storia, iniziata con le nostre osservazioni su un incremento del processo di deforestazione. Quelle aree possono venire usate per l’agricoltura solamente se vengono date alle fiamme”.

Per chi avesse poca voglia di leggere, ecco un audiovisivo facile da riscontrare. Ci sono pure i sottotitoli se li volete

E ricordiamo che l’intervento dell’esercito è avvenuto in una fase successiva, a seguito della risonanza avuta sul G7, alla quale sono seguite gravi tensioni diplomatiche ancora in corso.

ad ogni modo gli incendi sono circoscritti e controllati perche Bolsonaro ha mandato l’esercito per spengerlo…i media ingigantiscono la cosa mandando foto e filmati falsi di incendi che ci sono stati da altre parti del mondo (sempre per colpire Bolsonaro) i miei parenti brasiliani se ne sono accorti perche’ gli alberi e gli animali che facevano vedere nelle foto e nei filmati non corrispondevano con la flora e la fauna amazzonica

Cosa vi avevamo detto voi?

Non siamo complottisti. Dubitiamo che le foto in esame facciano parte di un controcomplotto e che siano state diffuse ad arte per dare la sponda alle teorie complottistiche del “La sinistra diffonde le foto false per nascondere la verità”

Anche se sappiamo benissimo che dalle parti di 4chan è simile questo è un uso assai diffuso, come anche la creazione di account fake ad arte, vedasi Gamergate e “Bufala del gesto Suprematista”.

Noi siamo più favorevoli al Rasoio di Hanlon

Non attribuire alla malizia quello che puoi facilmente attribuire all’incompetenza

E sappiamo che ogni volta che noi, per primi, abbiamo denunciato le bufale relative a foto deconstestualizzate postate per “tirare su il like” o per incomptenza, qualcuno è arrivato da noi a cercare di tapparci la bocca.

Abbiamo avuto gente che, testuale, ci ha detto di vergognarci, ha lanciato strali ed insulti verso noi e gli ambientalisti veri, dicendo che

anche se le foto sono false è il concetto che conta perché sensibilizzano verso i temi e dovete vergognarvi.

Ora, vergognatevi voi.

Ma sapete quanto dovete vergognarvi? Tanto.

E sapete perché dovete vergognarvi?

Perché se prima sospettavamo che il cuggino topocane fosse un mistificatorio costrutto, ora sappiamo per certo che il cuggino topocane siete voi.

Avete dato la stura a tutto questo con la vostra abitudine a condividere foto tarocche.

Credevate di salvare l’ambiente, l’avete danneggiato.

Sarete orgogliosi di voi stessi.

Scrivemmo un post al riguardo. Se l’avete perso, è un’ottima occasione per fare un ripassino

Qui Shadow per una brevissima comunicazione di servizio. Siamo al quarto articolo contro le mistificazioni sugli incendi in Siberia ed in Amazzonia, dove chiediamo di non usare foto false ma opporci all’orrore con dati e fatti veritieri, e combattere per l’ambiente con la forza della verità, e siamo alla quinta volta che esseri inqualificabili ci ricoprono di insulti o peggio urlando cose che, nel migliore dei casi, sono

“Ma siete impazziti?!?! Anche se la foto è falsa il fatto è vero e io condivido perché così faccio meglio degli ambientalisti, ecco!”

Peccato che no, non stiate facendo “Meglio di nessuno”. Anzi peggio.

La ricordate la favoletta di Esopo di “Al Lupo Al Lupo”? Quella del Pastorello annoiato che urlava tante volte “Al Lupo! Al Lupo!” per divertirsi che, il giorno in cui i lupi sono arrivati davvero, nessuno voleva ascoltarlo?

Vi ricordo che quella storia non finiva come nei telefilm degli anni ’80 dove tutti i personaggi saltano a mezz’aria e si battono il cinque mentre la sincompata musichina del tema suona sui titoli di coda dello show.

Finiva coi lupi che si mangiavano tutte le pecore e tutti gli abitanti della città cominciando dal pastorello bugiardo e finendo con gli abitanti.

Ecco: credete che vi basti prendere due foto false da Internet e condividere a manetta.

Ma sapete perché un attivista ci mette mesi di viaggi, discorsi, appelli, proteste e voi ve la cavate con pochi minuti?

Perché voi non ve la state cavando con pochi minuti.

Ci state danneggiando tutti. Tutti noi che all’ambiente ci crediamo davvero.

Siete il Pastorello che urla Al Lupo! Al Lupo!, credendo di essere utile, e state dando a tutti quelli che vorrebbero inquinare e distruggere una scusa valida per dire che tutti mentono.

Anche quelle persone che hanno viaggiato, discusso, appellato e protestato in prima persona.

I lupi, alla fine della fiera, sono arrivati, si sono mangiati tutto, e voi siete ancora lì a dire

“Ma se urlo al lupo! al lupo! non è meglio? Pensiero mio”

E bruceremo, tutti, anche perché voi credete che le “scorciatoie” siano più efficaci dell’impegno

Credetemi, mai prima di oggi avevo provato tanto dolore nel rivolgervi un colossale

Io ve lo avevo detto. Ve lo avevo detto io!

Perché le conseguenze delle vostre male azioni, le stiamo pagando tutti con gli interessi.

E’ UN COMPLOTTO SCHIFOSO CONTRO LA DESTRA COME STANNO FACENDO IN ITALIA IN EUROPA E IN TUTTO IL RESTO DEL MONDO!!!!! IL MALE CHE VUOLE SOPRAFFARE SUL BENE!!!!!!
ATTENZIONE ALLE FAKE NEWS.

Attenzione alle fake news sì: ma anche ai falsi profeti.

È proprio vero quello che più volte abbiamo detto. Il male non può comprendere il bene, ed il bene non può comportarsi come il male.

E sapete cosa fa il bene? Non sfrutta condivisioni virali di dubbia prova.

Una possibile risposta, offerta da Fantomax, ed. Coconino Press, Catacchio-Bernardi
Una possibile risposta, offerta da Fantomax, ed. Coconino Press, Catacchio-Bernardi

Rileggete la formulazione dell’anonimo copincolla e capirete: chi si sta comportando “come farebbe il male”?

Se il nostro servizio ti piace sostienici su PATREON o con una donazione PAYPAL.

Latest News