Giorgia Meloni replica all’ironia su Richard Gere, ma i suoi sostenitori lo stanno insultando

di Redazione Bufale |

Richard Gere
Giorgia Meloni replica all’ironia su Richard Gere, ma i suoi sostenitori lo stanno insultando Bufale.net

Si continua a parlare dell’uscita di Giorgia Meloni, che nella giornata di domenica ha citato Richard Gere in un suo post social, a proposito della testimonianza dell’attore al processo contro Salvini. Nel farlo, ha utilizzato un’espressione che ha scatenato l’ironia del web, come vi abbiamo riportato con il nostro pezzo di ieri. In pratica, secondo la leader di Fratelli d’Italia, la star sarebbe “in cerca di visibilità“, giustificando in questo modo il suo impegno nel processo.

Giorgia Meloni accetta l’ironia su Richard Gere, ma i fan la prendono male

Cosa sta accadendo in queste ore? L’attore non ha risposto ufficialmente e pubblicamente al tanto discusso post, mentre Giorgia Meloni ha deciso di accettare con ironia quanto pubblicato dagli utenti sul suo post diretto a Richard Gere. Basti pensare a quanto pubblicato in mattinata dalla diretta interessata sui social, postando alcuni tra i meme più divertenti che l’hanno investita nel corso delle ultime ore. Il problema è che i suoi fans sono andati ad insultare l’attore su Instagram:

Sig. Gere, rimanga a casa sua, pensi ai problemi di casa sua che non ne avete pochi! Il “muro della vergogna” (Messico) è roba vostra, non venga qui a fare il paladino! Il nostro Ministro era autorizzato dalla legge e dal volere dei cittadini che lo avevano votato. Oppure vogliamo parlare del vostro concetto di proprietà privata, dove si può sparare a vista? Ma ci faccia il piacere, faccia l’attore a Hollywood, di teatranti in politica ne abbiamo già abbastanza!”;
“Stai a casa tua pensa ai tuoi immigrati che arrivano in America“.

Molti altri commenti sono decisamente più offensivi e non ve li riportiamo. Resta il fatto che alcuni sostenitori di Giorgia Meloni “stiano andando oltre“, nell’ambito della vicenda che vede protagonista Richard Gere in questi giorni. Vedremo come andranno le cose nei prossimi giorni.

Se il nostro servizio ti piace sostienici su PATREON o con una donazione PAYPAL.

ATTENZIONE - L'articolo verrà successivamente completato con un FACT-CHECKING COMPLETO, ma per ora presenta un TAG PROVVISORIO con le informazioni fino ad ora raccolte per bloccare la viralità di eventuali bufale. La metodologia è spiegata nella seguente sezione: https://www.bufale.net/fact-checking-prearticoli

Latest News