Gaffe Giorgia Meloni nell’intervento contro Conte: “Nessuno ha revocato stato d’emergenza, l’Italia sì”

di Redazione Bufale |

Giorgia Meloni
Gaffe Giorgia Meloni nell’intervento contro Conte: “Nessuno ha revocato stato d’emergenza, l’Italia sì” Bufale.net

Una gaffe frutto di un lapsus quella di Giorgia Meloni contro il Presidente del Consiglio Giuseppe Conte, in occasione del suo intervento particolarmente duro verso l’attuale governo. La leader di Fratelli d’Italia è in crescita costante nei sondaggi politici delle ultime settimane, come vi abbiamo riportato di recente con un articolo specifico. Questo, probabilmente, le ha ha dato forza prima del discorso alla Camera del 29 luglio, con alcune prese di posizione estremamente chiare nei confronti dell’attuale esecutivo. Soprattutto sui migranti e lo stato d’emergenza.

La gaffe di Giorgia Meloni durante l’intervento alla Camera contro Conte e lo stato d’emergenza

In occasione del suo intervento alla Camera, dunque, Giorgia Meloni ha espresso tutte le proprie perplessità in merito alle decisioni del governo. Sia per quanto riguarda la politiche sull’immigrazione, troppo incentrata sull’accoglienza dal suo punto di vista (con tutti i rischi del caso in termini di contagio per il Coronavirus), sia sul prolungamento dello stato d’emergenza che a conti fatti aiuta il governo ad attuare decreti con maggiore facilità e soprattutto velocità in merito al Covid-19.

Dunque, Giorgia Meloni è contraria a questa disposizione valida fino ad ottobre. Eppure, all’inizio del suo intervento si percepisce facilmente il lapsus della numero uno di Fratelli d’Italia. In particolare, è possibile ascoltarla mentre esclama alla Camera quanto segue: “Se nessun Paese europeo ha revocato lo stato d’emergenza, perché deve farlo l’Italia?“. Inutile dire che la sua intenzione comunicativa, fosse quella di esprimere il concetto diametralmente opposto.

Considerando la durezza dell’intervento di Giorgia Meloni alla Camera oggi 29 luglio, di sicuro questo è e sarà un passaggio “meno notato”, rispetto agli altri concetti espressi contro il Premier Giuseppe Conte. Resta comunque il lapsus, che possiamo documentarvi con maggiore precisione attraverso il video che trovate a fine articolo, in modo da comprendere al meglio quanto avvenuto poche ore fa.

Se il nostro servizio ti piace sostienici su PATREON o con una donazione PAYPAL.

Latest News