Furia Salvini sugli abitanti di Bibbiano: “Vergogna, 60% a comunisti che rubano figli”. Altra bufala

di Redazione Bufale |

Salvini
Furia Salvini sugli abitanti di Bibbiano: “Vergogna, 60% a comunisti che rubano figli”. Altra bufala Bufale.net

Circola in queste ore un presunto tweet che sarebbe stato pubblicato da Salvini, dopo aver preso atto dei risultati del voto in Emilia Romagna. Una dura presa di posizione da parte del leader della Lega, soprattutto nei confronti degli abitanti di Bibbiano, dove la Sinistra ha raccolto il 60% circa delle preferenze e cittadini avrebbero consegnato la Regione a coloro che hanno rubato i loro figli. La premessa è d’obbligo, perché come vi abbiamo raccontato nella giornata di ieri con un episodio simile a proposito di questo controverso personaggio politico, siamo al cospetto di una bufala.

Salvini e la sua ira sugli abitanti di Bibbiano

La questione è di facile lettura, in quanto il tanto discusso tweet pubblicato da Salvini in realtà arriva da un account fake. Il testo, come accennato, rappresenta un vero e proprio attacco ai cittadini di Bibbiano: “Vergogna. Vergogna grande quanto l’Inferno, dove passerete l’eternità. Ma si può dare il 60% ai comunisti di Bibbiano? Il 60% a chi vi ha rubato i vostri figli? Pregherò per voi, ma una colpa così grande nemmeno la mia INTERDIZIONE con il cuore di Maria potrà esservi di aiuto“.

Insomma, uno sfogo davvero duro, ma a quanto pare frutto di un account troll. In tanti stanno credendo a queste parole di Salvini, indipendentemente dal fatto che si sostengano le sue idee politiche o si critichino. Resta il fatto che dal nostro punto di vista resta da sottolineare che il post sia generato da un profilo parodia e che il numero uno della Lega in realtà non si sia mai rivolto in questo modo nei confronti degli abitanti di Bibbiano.

Insomma, nessuna accusa ai comunisti di Bibbiano e fake news a proposito di Salvini che va smentita nel modo più assoluto, considerando quanto abbiamo raccolto in giornata sui social del leader leghista di recente.

Se il nostro servizio ti piace sostienici su PATREON o con una donazione PAYPAL.

Latest News