Falso lo screenshot Ansa con il titolo sui no vax “pagati dalle aziende farmaceutiche”

di Luca Mastinu |

Falso lo screenshot Ansa con il titolo sui no vax “pagati dalle aziende farmaceutiche” Bufale.net

Uno screenshot mostrerebbe una pagina web dell’Ansa con il titolo: “Vaccino Covid: i No-Vax sono pagati dalle aziende farmaceutiche”. La risposta è ovviamente nel web e per trovare riscontro non bisogna soffermarsi sull’immagine pubblicata sui social – un’immagine è soltanto un’immagine, ne abbiamo parlato qui – ma andare a cercare il riscontro presso la fonte interessata. In questo caso è proprio il sito dell’Ansa.

Vaccino Covid: i No-Vax sono pagati dalle aziende farmaceutiche

Secondo alcune indiscrezioni sembra che all’origine dei movimenti No-Vax ci siano persone pagate dalle aziende farmaceutiche che preferiscono vendere le cure piuttosto che il vaccino

In primo luogo la ricerca su Google del titolo secondo le parole chiave non porta risultati. In secondo luogo per trovare un riscontro definitivo sulla notizia riportata nello screenshot possiamo prendere come riferimento la data e l’ora di pubblicazione: 22 dicembre 2020 ore 13:32.

Se nell’archivio Salute e Benessere dell’Ansa ricerchiamo le parole chiave “covid”“vaccino” notiamo un buco di pubblicazioni scoperto tra le 13:24 e le 13:36, senza alcun riscontro alle 13:32.

Poco importa, se vogliamo, visto che gli orari degli articoli online spesso vengono modificati con l’orario del pezzo aggiornato dagli articolisti. La cosa importante è che la ricerca di un riscontro con il titolo presente nello screenshot non porta risultati.

Facciamo focus sulla didascalia della foto: “Un’infermiera al lavoro in un laboratorio”. Facciamo una ricerca su Google Immagini e troviamo questi risultati. Ci soffermiamo sul primo risultato:

“Covid: Pfizer e Moderna, nuovi testi del vaccino sulla variante inglese”, recita il titolo in anteprima, ma se clicchiamo sul titolo troviamo un pezzo diverso, questo, dal titolo: “Covid: potranno rientrare in Italia da Londra i residenti e chi ha necessità”. Troviamo lo stesso risultato sulla Google Cache, ma se andiamo nella versione archiviata, finalmente, troviamo ciò che stavamo cercando e la smentita tecnica e ufficiale allo screenshot che circola sui social:

La fonte? Questa pagina archiviata dell’Ansa. Possiamo notare che immagine, data e orario dello screenshot fake segnalato dai nostri lettori corrispondono, ma il titolo originale è ovviamente diverso:

TitoloCovid: Pfizer e Moderna, nuovi test del vaccino sulla variante inglese

Occhiello: Biontech: “Molto probabile che il vaccino funzioni anche sulla mutazione. Servono due settimane per i dati”

In più occasioni abbiamo indicato quanto sia semplice, per alcuni utenti, modificare i testi delle pagine web per poi screenshottare il risultato e riproporlo sui social come immagine, un materiale che per alcuni condivisori compulsivi potrebbe diventare oro colato. Parliamo di bufala, quindi, dal momento che dagli stessi archivi dell’Ansa viene smentito lo screenshot che parla di “No-Vax pagati dalle aziende farmaceutiche”.

Se il nostro servizio ti piace sostienici su PATREON o con una donazione PAYPAL.

Latest News