Elicottero dei talebani con interprete degli americani impiccato: tutto un equivoco

di Redazione Bufale |

Elicottero dei talebani
Elicottero dei talebani con interprete degli americani impiccato: tutto un equivoco Bufale.net

Si parla da un paio di giorni a questa parte del famoso elicottero dei talebani con impiccato appeso sui cieli afghani. Una questione molto delicata, che a prima vista ha un forte impatto emotivo, ma al momento sembrano esserci tutti i presupposti per parlare di bufala. Un po’ come avvenuto alcune settimane fa, con la gaffe di alcuni noti giornali italiani a proposito della bandiera talebana fissata immediatamente sul palazzo presidenziale, come vi abbiamo riportato con un altro articolo.

Da dove nasce l’errore sull’elicottero dei talebani con interprete degli americani impiccato

Il malinteso nasce da un post su Twitter, in cui si parla chiaramente di un elicottero dei talebani che va in giro con un impiccato. Allo stato attuale, abbiamo una predominanza di fattori che inducono a parlare di disinformazione. Le voci incontrollate di queste ore ci parlano di una persona trascinata con una corda ed il video appena linkato apparentemente conferma la tesi. Una persona si trova effettivamente sotto l’elicottero e pare non dare segni di vita, con capo chino.

Le stesse indiscrezioni ritengono che si tratti di un interprete che in passato avrebbe lavorato con l’esercito degli Stati Uniti durante la campagna in Afghanistan. Alcune fonti evidenziano anche che il video giunga dal Kandahar. Sempre su Twitter, però, è arrivata una smentita, al punto che poche ore dopo il filmato originale in cui si parlava dell’elicottero dei talebani con interprete degli americani impiccato è stato etichettato con “fuori dal suo contesto”.

C’è anche un’altra inquadratura relativa all’elicottero dei talebani, in cui si nota che la persona non è impiccata, ma legata. Secondo fonti locali, era in corso il tentativo di installazione della bandiera sopra un edificio, ma l’operazione non è andata a buon fine. Trovate il secondo video qui di seguito, in cui si nota la persona essere in vita facendo gesti con le braccia. Questo, ovviamente, senza voler minimizzare la violenza esercitata dai combattenti in Afghanistan.

Se il nostro servizio ti piace sostienici su PATREON o con una donazione PAYPAL.

Latest News