Disiniformazione sulle bare di Bergamo in chiesa per il Coronavirus: foto di Lampedusa del 2013

di Redazione Bufale |

Bare di Bergamo
Disiniformazione sulle bare di Bergamo in chiesa per il Coronavirus: foto di Lampedusa del 2013 Bufale.net

C’è grossa disinformazione oggi 18 marzo sui social a proposito delle presunte bare di Bergamo, piazzate in una chiesa in seguito all’enorme numero di decessi dovuti al Coronavirus. La premessa è d’obbligo, in quanto la nostra puntualizzazione non vuole in alcun modo sminuire quanto sta avvenendo in Lombardia in queste settimane. In particolare nella cittadina bergamasca, tra i principali focolai dell’epidemia che purtroppo si è diffusa tanto soprattutto in quell’area.

La verità sulla foto delle bare di Bergamo in chiesa

Fatto questo preambolo, doveroso come non mai per rispetto verso le famiglie che hanno perso i propri cari anche a causa del Coronavirus, bisogna attribuire determinate foto alla loro effettiva origine. Esattamente come avvenuto ieri con il chirurgo ortopedico, al quale erano state associate dichiarazioni in realtà mai rilasciate a proposito di antinfiammatori da evitare se colpiti dal virus. Ne abbiamo parlato con un pezzo specifico, così come la storia odierna merita un approfondimento a parte.

La foto che trovate nel nostro articolo di oggi, infatti, viene spacciata come istantanea tratta da una chiesa, dove sarebbero state collocato proprio le cosiddette “bare di Bergamo”. Tutto ciò, in seguito all’importante numero di decessi registrati in quest’area dopo lo scoppio dell’epidemia. In verità, come si può notare da un articolo pubblicato sette anni fa dal sito Redattore Sociale, in realtà si tratta di uno scatto che risale alla famosa “strage del 3 ottobre” a Lampedusa.

Per quella storia, c’è stata una lunga indagine. Tutto nacque dalle 366 persone che persero la vita a poche centinaia di metri dalle coste di Lampedusa, con relative accuse di omissione di soccorso. Un’altra brutta vicenda, alla quale va associata la foto delle bare poste in sequenza che già a suo tempo fece venire i brividi a tutti. Insomma, senza voler nemmeno lontanamente minimizzare quanto stia avvenendo in Lombardia, quelle immortalate non sono le bare di Bergamo in chiesa a causa del Coronavirus.

Se il nostro servizio ti piace sostienici su PATREON o con una donazione PAYPAL.

Latest News