DISINFORMAZIONE “… di fronte a queste manifestazioni a casa nostra, tutti zitti!” – bufale.net

di Luca Mastinu |

disinformazione sacrificio italia

Ci segnalano questa foto caricata su Facebook il 12 Settembre 2016:


Il clima è ancora caldo per le innumerevoli argomentazioni sull‘Eid Al Adha, la festa islamica di cui vi abbiamo parlato in due articoli: il primo sulla festa del sacrificio di Como; il secondo sulla festa del sacrificio a Bari.

La Eid al Adha, Festa del Sacrificio, ricorda la prova di Abramo che obbedì all’ordine di Dio di immolare il figlio. Dio, che aveva in quel modo avuto dimostrazione della devozione di Abramo, mandò un montone da sacrificare al posto del figlio.

Tra i riti principali della festa si annoverano la preghiera collettiva e il sacrificio di una pecora, un montone, un agnello, un cammello e un pollo. Una parte della carne verrà destinata ai bisognosi.

In Italia la macellazione di animali secondo riti religiosi è regolamentata, e da subito diciamo che non sono consentite macellazioni nella pubblica piazza. Dunque, la foto postata non è stata scattata in Italia.

La legislazione sulla macellazione secondo rito religioso riguarda il DM 11/06/1980, in particolare le comunità ebraiche e islamiche. Andiamo a leggere cosa dice il Decreto:

Articolo 1
Si autorizza la macellazione senza preventivo stordimento eseguita secondo i riti ebraico ed islamico da parte delle rispettive comunità.
Articolo 2
La macellazione deve essere effettuata da personale qualificato che sia perfettamente a conoscenza ed addestrato nell’esecuzione dei rispettivi metodi  rituali.
L’operazione dovrà essere effettuata mediante un coltello affilatissimo in modo che possano essere recisi con un unico taglio contemporaneamente l’esofago, la trachea ed i grossi vasi sanguigni del collo.
Articolo 3
Nel corso della operazione debbono essere adottate tutte le precauzioni atte ad evitare il più possibile sofferenze ed ogni stato di eccitazione non necessario. A tal fine gli animali debbono essere introdotti nella sala di  macellazione solo quando tutti i preparativi siano stati completati. Il contenimento, la preparazione e la iugulazione dei medesimi debbono essere eseguiti senza alcun indugio.
Articolo 4
Può essere autorizzata la macellazione senza preventivo stordimento eseguita secondo il rito islamico nei macelli riconosciuti idonei all’esportazione di carni ai sensi dell’art. 7 del decreto del Presidente della Repubblica 11 febbraio 1961 n. 264 a condizione che:
1) la macellazione avvenga nel rispetto delle disposizioni di cui ai precedenti articoli 2 e 3;
2) i titolari di detti macelli ne facciano espressa richiesta, ai fini dell’esportazione nei Paesi islamici al Ministero della sanità, che, previo sopralluogo, procederà ad accertare che esistano le condizioni a che gli
animali vengano macellati in conformità delle disposizioni di cui agli articoli n. 2 e 3.

È dunque impensabile che una macellazione come quella della foto venga consentita sul suolo italiano. La foto, infatti, è stata scattata nel corso della Festa del Sacrificio a Lahore, Pakistan.

La troviamo su OnePakistan, un sito di informazione locale.

onepakistan

Troviamo lo stesso momento immortalato da diverse angolazioni, come in questo articolo dell’International Business Times e questa raccolta foto di BuzzFeed, in cui compare anche il nome del fotografo: Mohsin Raza dell’agenzia Reuters.

enhanced-buzz-wide-4852-1381957513-6
BuzzFeed [Mohsin Raza/Reuters]

Disinformazione, dunque. Perché non è una foto scattata in Italia. È fuorviante  ciò che comunica, è falso il messaggio che intende promuovere.

NB: abbiamo modificato l’articolo. L’avevamo riportato erroneamente come Bufala in quanto episodio non avvenuto in Italia, invece si tratta di Disinformazione. Vi ringraziamo per avercelo fatto presente.

Se il nostro servizio ti piace sostienici su PATREON o con una donazione PAYPAL.

Latest News