“Corsi di arabo per i bambini delle scuole italiane”, la circolare dell’Istituto Nando Martellini

di Luca Mastinu |

Sulla pagina Facebook del deputato di Fratelli D’Italia Galeazzo Bignami è stata pubblicata l’immagine di una circolare dell’Istituto Comprensivo “Nando Martinelli” di Roma. La circolare è rivolta al personale ATA e alle famiglie degli alunni “con precedenza a quelle di origine araba”. La comunicazione chiede alle famiglie di iscrivere entro il 13 novembre i propri figli al corso di lingua araba offerto dalla scuola e tenuto da un genitore madrelingua. La circolare è firmata dal dirigente scolastico.

Galeazzo Bignami aggiunge:

Corsi di arabo per i bambini nelle scuole italiane.
E addirittura con precedenza ai bambini arabi. Giusto per discriminare fino in fondo.
Ecco l’integrazione del Ministro della Scuola dei 5 stelle.
Ecco l’integrazione del Presidente del Lazio Zingaretti.
Ecco l’integrazione del Sindaco di Roma Raggi.
Questi sono i nostri governanti oggi.
E poi si chiedono perché gli italiani non ne possono più di loro.

Dell’insegnamento dell’arabo nelle scuole avevamo parlato in un vecchio articolo, quando il consigliere comunale Sofia Zemmale di Rivalta (Torino) aveva proposto l’insegnamento della lingua araba ai bambini delle scuole per imparare la lingua dei loro genitori, e l’adesione era su base volontaria, dunque senza obblighi. Chi speculò sull’iniziativa parlò di indottrinamento all’Islam da parte del PD, ma non era così.

La situazione si presenta simile, con Bignami che parla di “bambini delle scuole italiane” quando la notizia riguarda una scuola soltanto. Per avere chiarezza abbiamo mandato un’email alla dirigente scolastica, e siamo in attesa di una risposta. Parliamo di analisi in corso, quindi, nell’attesa di avere una replica da parte dei diretti interessati, gli unici che potrebbero disporre dei giusti strumenti per argomentare la notizia.

Se il nostro servizio ti piace sostienici su PATREON o con una donazione PAYPAL.

Latest News