Conte allontana lo sciopero dei benzinai durante il Coronavirus: “Garantisco i rifornimenti”

di Redazione Bufale |

Sciopero dei benzinai
Conte allontana lo sciopero dei benzinai durante il Coronavirus: “Garantisco i rifornimenti” Bufale.net

Arriva una presa di posizione molto importante da parte del Premier Giuseppe Conte, a proposito del tanto temuto sciopero dei benzinai. Oltre a non menzionare la proroga di quarantena e restrizioni al 31 luglio durante la conferenza stampa che si è appena conclusa (ridimensionando le ansie degli italiani, come vi avevamo anticipato nel pomeriggio con un altro articolo), il Presidente del Consiglio ha chiarito alcuni importanti aspetti riguardanti la presunta sospensione per l’erogazione del carburante.

La risposta di Conte contro lo sciopero dei benzinai

Stando alle sue dichiarazioni, riportate poco fa anche da Greenme, gli italiani possono restare tranquilli. Lo sciopero dei benzinai con ogni probabilità verrà scongiurato, evitando in questo modo che ci possano essere problemi anche per il trasporto di beni essenziali. Le parole di Conte, sotto questo punto di vista, sono state categoriche e non si prestano ad altre interpretazioni: “Garantisco che sarò assicurato il rifornimento di carburante“. A suo dire, infatti, in piena emergenza Coronavirus il Paese non può permettersi di restare a secco.

Sostanzialmente, Conte ha detto di augurarsi che non ci siano scioperi di sorta. Come accennato, anche dal sui punto di vista il Paese non se lo può permettere e questo vale anche per i distributori di carburante. Il Premier ha anche parlato di “voci” che spera possano rientrare, a testimonianza del fatto che il governo finora non ha ricevuto comunicazioni ufficiali a proposito del possibile sciopero dei benzinai. Insomma, piena consapevolezza sul fatto che si debbano assicurare tutti i beni essenziali.

Poi la chiusura sulla questione “sciopero dei benzinai”, garantendo ed in un certo senso promettendo che sarà assicurato il rifornimento di carburante. Ovviamente, vi terremo aggiornati appena ci saranno ulteriori novità sulla questione, invitando tutti i nostri lettori ad evitare la solita corsa ansiosa ai supermercati. Stiamo parlando di coloro che temono senza ragione che possa essere interrotto il trasporto di prodotti essenziali.

Se il nostro servizio ti piace sostienici su PATREON o con una donazione PAYPAL.

Latest News