Chiarita la storia delle auto blu per Di Maio con lunga scorta a Mendrisio: M5S risponde alla Lega

di Redazione Bufale |

Di Maio
Chiarita la storia delle auto blu per Di Maio con lunga scorta a Mendrisio: M5S risponde alla Lega Bufale.net

Sembrerebbero esserci tutti i presupposti affinché si possa parlare di disinformazione in merito ai tanti post contro le auto blu utilizzate da Di Maio in Svizzera, a proposito della scorta che l’esponente del Movimento 5 Stelle si sarebbe portato dietro fino a Mendrisio a nostre spese. Alcuni esponenti della Lega, infatti, hanno diffuso l’ormai celebre video che mostra una lunga serie di vetture e tre camionette della Polizia assicurare i necessari standard di sicurezza al grillino. Dopo una recente gaffe in piena pandemia da noi documentata, un’altra storia antipatica da affrontare per il Ministro degli Affari Esteri.

La risposta del M5S sulle auto blu per Di Maio e la scorta a Mendrisio

Come si può facilmente immaginare, la polemica sui social ha assunto immediatamente toni forti, in quanto il Movimento 5 Stelle è da sempre schierato contro gli sprechi della politica. Chiaramente, un’immagine simile con Di Maio protetto dalla lunga carovana di auto blu e da un simile impegno delle Forze dell’Ordine in occasione della sua trasferta a Mendrisio crea necessariamente una sensazione di incoerenza.

In un contesto del genere, dunque, diventa molto importante prendere in esame la presa di posizione del Movimento 5 Stelle, che ha difeso Di Maio a proposito delle auto blu e della scorta a Mendrisio con una nota ufficiale molto aspra su Facebook: “Circola una nuova fake news, stavolta si dice che Di Maio vada in giro portandosi dietro le auto blu. Se la incontrate segnalatela e ricordate che Luigi si è anche tagliato la scorta. I provvedimenti di sicurezza che ha messo a punto il governo svizzero non c’entrano nulla con i soldi degli italiani“.

Insomma, la tesi portata avanti ci mostra graficamente una fake news, in merito alle accuse contro Di Maio per le auto blu e la scorta a Mendrisio, ma noi preferiamo parlare di disinformazione e versioni a confronto, essendo stata associata l’iniziativa al protocollo svizzero e non a scelte dell’esponente del Movimento 5 Stelle.

Se il nostro servizio ti piace sostienici su PATREON o con una donazione PAYPAL.

Latest News