BUFALA Viaggiatore del tempo riprende Mike Tyson con uno Smartphone – bufale.net

di Shadow Ranger |

BUFALA Viaggiatore del tempo riprende Mike Tyson con uno Smartphone – bufale.net Bufale.net

Bufala-tyson

Ci segnalano un video del 2015 che sta nuovamente tornando virale proprio in queste ore:

Siamo nel 1995, e Mike Tyson sta combattendo in Nevada contro Peter McNeeley, quando all’improvviso un tifoso estrae un oggetto all’apparenza munito di flash e comincia a scattare delle foto con un oggetto che il commentatore definisce misterioso e poi identifica in un moderno cellulare con funzioni di smartphone:

Screenshot_20160515-002659

Il commentatore si chiede quali macchine fotografiche somigliassero ad uno Smartphone nel 1995.

Ad esempio i primi modelli di fotocamera digitale, all’epoca orpelli costosi e poco perfomanti (ma del resto, se avevi il denaro necessario per comprare un biglietto a bordo ring per un incontro di Tyson, potevi permettertela), come la Casio QV-100, indicata da la Repubblica e dal Daily Mail come la più probabile candidata ad essere la fotocamera ritratta.

Obiezioni riportate dall’autore del video è che la QV-100 presenterebbe un bordino gommato nero che la fotocamera ritratta non ha… ma che non ha neppure la QV-10, il modello inferiore per risoluzione che presenta la “testina mobile” snodata senza quel bordino gommato.

camera

La perdita del dettaglio può essere benissimo dovuta alla scarsa qualità del filmato, e, sia che sia la QV-10 che la QV-100 (anche perché alcuni siti archivio riportano la QV-100 come probabilmente commercializzata nel 1996, ma la QV-10 come sicuramente presente sul mercato nel 1995) il comportamento della lucetta inquadrata è inconsistente con un flash, dato che l’obiettivo è sempre puntato sui pugili e la luce si accende sporadicamente a seconda dell’inclinazione.

Più probabile che il nostro fotografo abbia usato un piccolo catarinfrangente per cercare di migliorare la precaria qualità delle fotocamere dell’epoca.

Tutti i modelli della serie Casio AV dell’epoca infatti hanno l’obiettivo sfasato rispetto al centro (con uno spazio di lato), smontando così l’ulteriore obiezione dei fautori del viaggio nel tempo per cui le fotocamere dell’epoca avevano tutte l’obiettivo centrale.

L’obiettivo “girevole” della serie QV, unito all’epoca rivoluzionaro viewfinder digitale rendevano obsoleta la soluzione tecnica dell’obiettivo centrale, aprendo la strada alle macchine digitali moderne.

Se il nostro servizio ti piace sostienici su PATREON o con una donazione PAYPAL.

Latest News