BUFALA Dan Cathy, Presidente della Chick-Fil-A: “Non ci piacciono nemmeno i neri”

di Luca Mastinu |

BUFALA Dan Cathy, Presidente della Chick-Fil-A: “Non ci piacciono nemmeno i neri” Bufale.net

bufala dan cathy

Avviso ai lettori: questa è una libera traduzione dell’articolo di Snopes. Come si può constatare, in tutto il mondo esiste chi travisa i contenuti di un sito satirico, diffondendoli come notizie vere e distorcendo la percezione della realtà delle cose.

HUMOR NERO
False notizie riportano che Dan Cathy, presidente della Chick-fil-A, avrebbe annunciato che la sua catena di ristoranti si oppone ai neri, come strategia di marketing.

Cattura

ORIGINE: Nell’Agosto 2012, la catena di ristoranti di pollo quick-service Chick-fil-A annunciò di aver registrato una giornata di vendite record dopo che i sostenitori avevano organizzato il “Chick-fil-A Appreciation Day”, in risposta alla campagna di boicottaggio nata dalla controversia sull’opposizione del presidente Dan Cathy ai matrimoni gay. Poco dopo, il Free Wood Post pubblicò un articolo dove affermava che Cathy aveva intenzione di annunciare che la catena “non apprezza i neri”, come una strategia di marketing messa in atto per sollevare nuove proteste e aumentare le vendite:

“Dopo il record di vendite della scorsa settimana, il Presidente e Direttore Operativo della Chick-fil-A, Dan Cathy, ha capito che odio e bigottismo, negli Stati Uniti, fanno cassa. Mentre centinaia di persone si univano alle celebrazioni del Chick-fil-A Appreciation Day e manifestavano il proprio supporto a un Cathy anti-gay, Cathy già programmava la prossima mossa. Secondo un manager di alto livello, Cathy sta progettando una campagna di marketing incentrata sulla sua prossima, controversa e fruttuosa affermazione. Cathy ha preso in considerazione molti obbiettivi che attirerebbero i consumatori del sud, affermando quanto segue:

Battiamo il ferro finché è caldo. Aspettiamo che cali l’attenzione sulla questione dei gay, al che dirò che a noi non piacciono nemmeno i neri. Ora, essi sono protetti da quelle stupide leggi discriminatorie, dunque dovremmo andarci cauti, ma penso che funzionerà. Voglio dire che non si tratta di una menzogna. Avremo un nuovo Chick-Fil-A Appreciation Day prima di quanto possiate immaginare!”

Link ed estratti in riferimento a quell’articolo hanno iniziato a circolare nella rete social, e vi sono state volte in cui venivano scambiate per notizie vere. Tuttavia, l’articolo era semplicemente una parodia del Chick-fil-A del sito satirico Free Wood Post, il cui disclaimer recita così:

Free Wood Post è una testata satirica, che potrebbe far uso di nomi reali e non reali. Le notizie contenute in FreeWoodPost.com sono di pura invenzione, dunque non sono da considerare attendibili.

La dichiarazione era passata in sordina fino a quando non fu riproposta dal sito di bufale TMZHipHop (congiunto a TMZWorldStar) nel Luglio 2016, insieme a un nuovo corredo di immagini chiaramente photoshoppate:

chick-fil-a-racist

Le false affermazioni razziste di Dan Cathy hanno ripreso visibilità nel Settembre 2016, quando le proteste sull’ufficiale coinvolto nella sparatoria di Keith Lamont Scott e Terence Crutcher hanno risollevato le tensioni a sfondo razziale nei social network.

Se il nostro servizio ti piace sostienici su PATREON o con una donazione PAYPAL.

Latest News