BUFALA Catania. Trovato sull’Etna il più grande serpende del mondo. Le foto shock

di Luca Mastinu |

BUFALA Catania. Trovato sull’Etna il più grande serpende del mondo. Le foto shock Bufale.net

Sì, ci risiamo. Ci segnalano un articolo pubblicato su La Nozione:

ALLE PENDICI DELL’ETNA, È STATO RITROVATO A CATANIA, IL PIÙ GRANDE SERPENTE DEL MONDO. IL TEAM DI RICERCA, GUIDATO DAL PROFESSORE ALVARO PORFIDO HA APPENA ESPOSTO LE ENORMI DIMENSIONI DEL SERPENTE: 1000 KG PER UNA LUNGHEZZA DI 15 METRI.

Si tratta del più grande ritrovamento animale mai fatto nella storia del nostro pianeta, secondo lo studioso Spinaleri il serpente, che appartiene alla specie Anaconda Vice, discende direttamente dai grossi dinosauri che molti credevano scomparsi definitivamente:
“Non sappiamo come sia possibile un simile ritrovamento. L’animale deve essere vissuto nelle caverne dell’Etna per molto tempo, forse sarà fuoriuscito per il surriscaldamento che si verifica in questa zona soprattutto nella stagione estiva. Quando stamattina ho ricevuto la chiamata da parte delle forze dell’ordine, credevo si trattasse di uno scherzo, ma sul posto ho constatato l’evidenza: incredibile. Sappiamo già di essere entrati nella storia. Domani, la ricerca animale di tutto il mondo avrà occhi solo per noi. Che cosa fantastica”.

Catania, città già piena di bellezze, ora entra ne guinness per questa esaltante scoperta. In molti i turisti giunti sul luogo della scoperta. La scienza e la fantascienza sembrano essersi intrecciate. Intanto in molti si son già recati a giocare i numeri al lotto il numero 62 che, fra i tanti significati, rimanda, nella smorfia napoletana, proprio al mostro. Ma adesso, godetevi la straordinaria foto, scattata dal nostro bravissimo fotografo Fabio Santacrociafi.

Assurdo. La natura è davvero uno spettacolo bellissimo.

Anche qui abbiamo a che fare con Alvaro Porfido, a capo del porfidoverso e di buona parte delle notizie pubblicate sul travisatissimo Fatto Quotidaino. Oggi, però, il suo nome compare su La Nozione in questo articolo che già si propone di far parte delle Bufale itineranti, sulla stessa strategia delle chiese sataniste in Italia. La storia del serpente gigante già era stata ambientata sul Lago d’Iseo nell’Agosto 2016. Oggi la creatura sbarca a Catania, sul vulcano Etna.

Oggi come allora abbiamo a che fare con una bufala. La foto è stata prelevata da un fotogramma di questo video caricato su YouTube, nella cui descrizione leggiamo:

Cosa accadrebbe se l’anaconda preistorica incontrasse la civiltà odierna e un’escavatrice?

Si parla infatti del Titanoboa cerrejonensis, che visse 60 milioni di anni fa durante il Paleocene nell’America Meridionale.

Bufala. Nessuna fonte, foto presa a caso dal web e notizia già trattata e ridimensionata.

Se il nostro servizio ti piace sostienici su PATREON o con una donazione PAYPAL.

Latest News