BUFALA Adottate questi cuccioli, li faranno sopprimere – bufale.net

di Shadow Ranger |

caniabbandonatiProprio recentemente abbiamo visto come, di fronte ad alcune categorie percepite come deboli e bisognose di protezione (bambini, famiglie, animali domestici) il Popolo della Rete perde completamente ogni vestigia di spirito critico

Nessuna sorpresa che non un nostro lettore, ma YouReporter ci segnali il ritorno in grande spolvero della bufala dei cuccioli di Labrador e Golden Retriever regalati su Facebook.

Bufala praticamente antica quanto il social stesso.

Le foto, sempre le stesse, vengono accompagnate da didascalie atte a suscitare un senso di simpatia e bisogno per i poveri cuccioli abbandonati:

Buttati nel cassonetto come spazzatura e trovati ancora vivi, cercano casa

Chi ne prende uno gratis? Altrimenti i proprietari li faranno sopprimere entro la prossima settimana. (DAL 13 FEBBRAIO) Anche se non lo prendi, mi aiuti a spargere la voce? Contattare: [indirizzo email o numero di telefono non più attivo] P.S.: *non costano nulla e sono uno più bello dell’altro! vedere x credere!!

Cucciolata di 7 Golden Retriever. Chi ne prende uno? Altrimenti i proprietari li faranno sopprimere entro le prossime due settimane.
Anche se non lo prendete voi, spargete la voce.
CHI FOSSE INTERESSATO O CONOSCESSE QUALCUNO DI FIDUCIA CONTATTI [indirizzo email o numero di telefono non più attivo]
P.S. non costano nulla e sono uno piu [sic] bello dell’altro!

E ancora….

“ciao, cucciolata di 6 golden retriever.
Chi ne prende uno?
Altrimenti proprietari li fanno sopprimere entro le prossime due settimane.
Anche se non lo prendete voi, spargete la voce.
contattare [indirizzo email o numero di telefono non più attivo]

Siamo dinanzi ad un caso di giorno della marmotta trasceso in bufala. Come abbiamo più volte ricordato noi stessi, probabilmente, in passato, c’è stata una richiesta di adozione, ma in poco tempo la stessa è sfuggita di mano.

Esattamente come le infinite catene di richiesta di donazione sangue e medicinali in favore di bambini ormai diventati uomini e donne adulti, condannati ad una eterna infanzia dal mondo dei viralizzatori, anche questi articoli sono non solo sopravvissuti, ma col tempo sono stati corredati di dettagli carichi di emozione (il presunto rischio di soppressione per i cuccioli, il loro fortunoso ritrovamento in un cassonetto).

Naturalmente nella migliore delle ipotesi al numero di telefono ed alla email indicata non risponderà nessuno: nella peggiore delle ipotesi risponderà un soggetto del tutto estraneo alla vicenda che, come registrato da Paolo Attivissimo, non sarà per niente soddisfatto delle attenzioni ricevute.

I cuccioli hanno già trovato una casa (e, dal 2002 ad oggi, probabilmente avranno già vissuto una vita lunga e felice avendo nidiate di cuccioli a loro volta). Non c’è bisogno di ripetere l’appello.

 

Se il nostro servizio ti piace sostienici su PATREON o con una donazione PAYPAL.

Latest News