Briatore ha assegnato un vitalizio alla madre di Fabrizio Quattrocchi

di Shadow Ranger |

Briatore ha assegnato un vitalizio alla madre di Fabrizio Quattrocchi Bufale.net

Per parlare di come Briatore ha assegnato un vitalizio alla madre di Fabrizio Quattrocchi, dobbiamo prenderci una piccola digressione.

Allontanarci nello spazio e nel tempo e partire da un certo Barack Obama. Commentando come in questi tempi un’umanità sempre più infantilizzata cerchi di dividere il mondo in buoni e cattivi diceva.

Bisogna abbandonare questa idea di purezza ostentata, il fatto che se non sei mai sceso a compromessi allora sei politicamente un Risvegliato. Il mondo è complicato. Il mondo è ambiguo. Le persone possono compiere buone azioni e avere difetti. Se tutto quello che vuoi fare nella vita è scagliare la prima pietra, non arriverai lontano.

Non c’è nessuna meraviglia, né dovrebbe destare sorpresa, scoprire che siamo tutti persone complesse, angeli e demoni in un corpo solo, spirito e materia, carne ed anima.

Nella stessa persona possono vivere lo scandalo e la purezza, la bontà e la ferocia, il ringhio del leone e la tenerezza della mamma lupa.

E Flavio Briatore, descritto dalla stampa come gaudente, incarnazione col Billionaire dell’Edonismo e della ricchezza, odiato e chiacchierato così tanto che pare noi stessi non possiamo nominarlo senza avere orde Zerg nei commenti pronti ad augurarne morte e altre crudeltà con una cattiveria che poco si confà ai buoni, è anche noto per slanci di generosità.

Noto ma non troppo, dato che tali slanci si dimenticano facilmente

Briatore ha assegnato un vitalizio alla madre di Fabrizio Quattrocchi

Comincia tutto quando il genovese Fabrizio Quattrocchi, guardia di sicurezza italiana, viene sequestrato nel 2004 e ucciso in Iraq da una banda di terroristi, divenendo famoso per la sua frase ormai celebre

Ora vi mostro come muore un Italiano

Storia discussa, e molto, sulla Rete e dintorni. Spesso con accenti e toni evitabili, ne converrete: l’unica reazione possibile davanti alla morte è il silenzio.

Mentre il mondo si spaccava su quale reazione “indossare” alla morte di Fabrizio Quattrocchi, un certo Flavio Briatore decise, alla presenza dell’amica di sempre Santanché che

Il netto dell’ incasso del «Gala’ del Billionaire», che si terrà il 16 luglio nella discoteca di Flavio Briatore in Costa Smeralda, sarà devoluto alla famiglia di Fabrizio Quattrocchi, il genovese ucciso dai terroristi iracheni. Lo ha annunciato lo stesso Briatore a Silverstone, precisando che la somma sarà consegnata al fratello, Davide, il 14 luglio all’ Hotel Nazionale di Roma

Ma la storia prosegue.

Quattro anni dopo succede che Briatore ha assegnato un vitalizio alla madre di Fabrizio Quattrocchi

Di fronte alla tv che raccontava le peripezie di questa famiglia colpita dal lutto, il manager della Renault, raccontano i suoi collaboratori, si è alzato in piedi e ha detto: «Ci penso io». Ha subito invitato la mamma di Fabrizio e il figlio Davide a trascorrere con lui un paio di giorni in Sardegna. Tutto spesato naturalmente. «L’incontro fu commovente – ricorda un impiegato del Billionaire – “Deve essere orgogliosa di Fabrizio” ha detto Flavio alla signora Agata abbracciandola». Poi ha fatto preparare un documento scritto in cui si è impegnato a versare alla signora un vitalizio mensile. E da allora è così.

Briatore, emersa la notizia in qiesti giorni, ha commentato così il suo gesto: «Da ragazzo ho conosciuto la povertà, adesso sono ricco e famoso, abito a Londra, ma amo l’Italia e so che qui molti non riescono ad arrivare alla quarta settimana del mese e magari neppure alla terza. Potendo alleviare le sofferenze di qualcuno, faticherei a guardarmi allo specchio, la mattina, se non lo facessi». «La cifra? Non voglio dirla, è il gesto che conta» conclude la sorella di Fabrizio.

Naturalmente gli interpreti della vicenda non pubblicizzarono mai la somma. Commendevolmente: del resto si dice che un atto veramente virtuoso è quello che resta ignoto e senza ricompense. Indiscrezioni d’epoca confermarono la somma intorno ai 1500 euro indicati.

Come vedete, ognuno di noi ha una sua storia, a volte intersecata con le storie di altri.

Chi siamo noi per deciderne tutti gli esiti?

Se il nostro servizio ti piace sostienici su PATREON o con una donazione PAYPAL.

Latest News