Bodyshaming e sessismo nei commenti sovranisti al post sulle Sardine

di Bufale.net Team |

Ci risiamo: sembra che non siamo più capaci di riportare il dibattito politico ad un livello base di umanità.

#restiamoumani ormai sono parole e concetti lontani anni luce da un dibattito elettorale del tutto intossicato. Intossicato perché sotto il post del rappresentante politico di turno sembra ormai ci sia una giullaresca gara di nefandezze tra chi cerca di farsi notare dal suo leader ad ogni costo.

Perché domani (anche se pubblicheremo questo pezzo sui social proprio il 25) è il giorno contro la violenza sulle donne: e proprio da domani persone che magari abbracceranno moglie e figli si troveranno a dover spiegare delle cosette.

Ma andiamo con ordine, e cominciamo dall’inizio. Salvini scopre che alla manifestazione delle Sardine è stata avvistata Silvia Benaglia, in quota PD

Poco male, le Sardine, che nonostante l’attuale immotivato oscuramento della loro pagina social non hanno mai fatto mistero di non essere una formazione politica, ma trasversale accettano chiunque.

Basta che lasci le bandiere del proprio partito fuori dalla porta.

Non stupisce quindi la presenza di un assessore, o meglio, non dovrebbe stupire.

Dovrebbe stupire la presenza di commenti platealmente sessisti, se non sgradevolmente minacciosi o ingiuriosi, lasciati da chi ossessivamente pur di farsi notare da un leader lontano si macchia dell’impossibile.

Domani sarà il giorno contro la violenza sulle donne: e uomini grandi e grossi, con foto di bambine strette al collo, di mogli e l’immancabile targhetta pro-Bibbiano, vedendo la foto di quattro donne in chiaro decidono di lasciarci commenti del genere

Io aprirei le case chiuse così ci pagano un po’ di debiti fatti da loro

A ben guardare la tipa, più che una sardina, sembra un pesce palla.

Perché, ovviamente non c’è nulla di più divertente per un uomo che incitare una donna al meretricio, o decidere che vendere un corpo femminile e comprarlo sia un ottimo metodo per far soldi, e non c’è niente di più rispettoso che insultare una donna per il suo aspetto fisico

E l’autentica ossessione del Sovranista da tastiera per l’imposizione del meretricio alle sue “nemiche politiche” come mezzo di risoluzione di ogni controversia, una grottesca via di mezzo tra il sesso come punizione per la donna ribelle e come oggetto di compravendita dell’uomo, è un leitmotiv in altri commenti

Silvia benaglia vai ha battere che guadagni di più

Abbiamo lasciato gli errori ortografici in originale, prova che spesso l’hater parla come mangia, e infatti mangia molto male, citando Brunori S.a.s.

Per finire, ma solo perché a questo punto siamo un po’ disgustati, e come ricordano i colleghi di Giornalettismo l’elenco degli insulti a sfondo sessuale, sessista e a base di body shaming libero va avanti per migliaia di commenti, appare l’immancabile campione della comicità che decide di fare la scontatissima battuta pesce–>membro maschile–>masturbazione del membro maschile da parte di donna

Mi
Sa che
Gli piace tenere il pesce
In mano forse è la per quello

Tra un’ora è la giornata contro la violenza sulle donne, anche quella verbale, anche quella sociale.

E preferiamo lasciarci tali testosteroniche manifestazioni di autentico Odio Sociale con uno tra i pochi commenti non deprecabili o censurabili riscontrati in cotale orrore

Provate a esulare un attimo dalla politica,non vi dico neanche immaginate se una di queste tre ragazze fosse vostra figlia perché mi pare che l’intelletto di molti sia pari a quello di un sasso (ripeto esulando completamente da discorsi politici),ma provateci, alcuni di voi hanno fatto dei commenti che veramente mi fanno capire che come UMANI badate non elettori ma UMANI fate ribrezzo.
Avete lanciato addosso a queste tre ragazze insulti,minacce,frasi denigratorie PRIVE DI QUALSIASI MOTIVAZIONE POLITICA,l’importante era dire una cattiveria.
Avete offeso senza nemmeno argomentare ma solo per il gusto di farlo.
Siete un branco di dementi che aprono bocca per il gusto di dargli fiato.
davanti ad una tastiera siete tutti bravi a insultare delle ragazze di neanche 30anni con parole a dir poco atroci,però poi nella chat delle mamme mandate i gattini con gli occhi a cuore.
Siete un branco di repressi e frustrati.

Avremmo usato toni più morbidi, ma capiamo lo scoramento.

Se il nostro servizio ti piace sostienici su PATREON o con una donazione PAYPAL.

Latest News