Alitalia, il comandante prima dell’ultimo volo: “Rilassatevi e godetevi questo viaggio storico”

di Luca Mastinu |

Alitalia, il comandante prima dell’ultimo volo: “Rilassatevi e godetevi questo viaggio storico” Bufale.net

Probabilmente entrerà nella storia, il discorso del comandante Andrea Gioia prima del decollo dell’airbus A320 che ieri sera ha effettuato l’ultimo volo da Cagliari Elmas a Roma Fiumicino dell’Alitalia. Come tutti sappiamo, la compagnia di bandiera chiude i battenti e viene assorbita da Italia Trasporto Aereo (ITA) che ha effettuato il primo volo questa mattina alle 6:20 per la tratta Milano Linate-Bari.

Ieri sera l’ultimo volo di Alitalia è partito alle 22:20 dall’aeroporto di Cagliari Elmas, nonostante fosse programmato per decollare alle 22:05. Prima di lasciare l’aeroporto sardo il comandante Andrea Gioia, 55 anni e oltre 15mila ore di volo, ha parlato allo staff, all’equipaggio e ai passeggeri con un discorso non privo di emozione personale.

La vicenda Alitalia è riassunta in questo articolo come “una sorta di manuale di economia applicata al contrario” con Ryanair che è il “numero uno dei cieli italiani” mentre la compagnia di bandiera, nel 1965, era “il settimo vettore mondiale” con “dimensioni superiori a Lufthansa”.

Andrea Gioia, quindi, ha salutato i passeggeri e l’equipaggio con un lungo discorso ripreso dagli smartphone dei viaggiatori.

Sono il comandante di questo che è considerato l’ultimo volo di Alitalia. La procedura di cessione del marchio non si è ancora conclusa, o almeno fino a quando sono uscito di casa. Ma comunque da domani Alitalia non volerà più e sarà quindi la fine della grande epopea della compagnia italiana.

Sono entrato nella scuola di volo a poco più di 21 anni, tra l’altro ironia della sorte ho fatto il primo volo proprio qui a Elmas, sono diventato pilota di linea a 23 e comandante a 33 anni. Questa sera l’ultimo volo di Alitalia coincide anche con il mio ultimo volo con la coda tricolore, che ho portato con grande orgoglio nei cieli di mezzo mondo. E ora rilassatevi e godetevi questo volo storico. Tenetevi da parte la carta di imbarco che rappresenta un pezzetto di storia dell’aviazione italiana. All’arrivo sarò alla porta per salutarvi uno ad uno e ringraziarvi come sempre.

Ognuno di voi e altri 60 milioni di italiani ha una propria opinione sull’Alitalia, e sono tutte rispettabili. Ma quando nel 1947 decollò il primo volo Alitalia, è iniziata una storia gloriosa fatta di assoluta eccellenza aeronautica. Dire addio all’azienda è un onere enorme, ma anche un onore e un privilegio.

Infine, poco prima dell’atterraggio il comandante ha ripreso parola:

Questa sera in particolare il mio grazie va a questo equipaggio perché nessuno di loro, come me, domani tornerà a volare.

Come riporta Il Messaggero, il personale di volo è stato accolto con fiori, abbracci e commozione da parte dei colleghi una volta uscito dal terminal.

Se il nostro servizio ti piace sostienici su PATREON o con una donazione PAYPAL.

ATTENZIONE - L'articolo verrà successivamente completato con un FACT-CHECKING COMPLETO, ma per ora presenta un TAG PROVVISORIO con le informazioni fino ad ora raccolte per bloccare la viralità di eventuali bufale. La metodologia è spiegata nella seguente sezione: https://www.bufale.net/fact-checking-prearticoli

Latest News