Addio ai tatuaggi a colori dal 2022 in quanto vietati e pericolosi: non è assolutamente così

di Redazione Bufale |

tatuaggi a colori
Addio ai tatuaggi a colori dal 2022 in quanto vietati e pericolosi: non è assolutamente così Bufale.net

Saremo costretti a dire addio ai tatuaggi a colori dal 2022, essendo stati vietati e definiti pericolosi. O forse no. Difficile dire se si tratti di un errore in buona fede, determinato da una certa superficialità, oppure se siamo al cospetto di titoli creati appositamente per attirare il numero più elevato possibile di click. In passato abbiamo trattato il tema tattoo in contesti decisamente più leggeri, come molti nostri lettori ricorderanno tramite approfondimenti sulla finale tra Italia ed Inghilterra agli Europei. Qui la vicenda è più delicata.

Già, perché non si tratta solo dello sfizio del momento per il cliente. Parlare di addio ai tatuaggi a colori dal 2022 in quanto vietati e pericolosi, infatti, vuol dire gettare nello sconforto tutto un settore che in Italia produce tanto denaro ogni anno. Ecco perché riteniamo doveroso come non mai precisare alcuni concetti, alla luce di titoli di giornale troppo spregiudicati e propensi a creare disinformazione sotto questo punto di vista nel nostro Paese.

Nessun addio ai tatuaggi a colori dal 2022 in quanto vietati e pericolosi

Diciamocelo subito e chiaramente. Non dovremo dire addio ai tatuaggi a colori dal 2022, essendo stati etichettati come vietati e pericolosi. La vicenda è stata trattata con opportuni approfondimenti dai colleghi di Giornalettismo, i quali hanno citato a loro volta Beatrice Mautino, divulgatrice e saggista italiana. Si tratta dell’autrice del volume “È naturale bellezza“, capace di spiegare quanto avvenuto su Instagram.

Per farvela breve e semplice, nessun addio ai tatuaggi a colori. L’Europa, infatti, si è limitata ad aggiornare la lista delle sostanze tossiche. Questo vuol dire che i prodotti attualmente utilizzati sono sì pericolosi, al punto da essere vietati tra poco più di due settimane. Tuttavia, gli addetti ai lavori dovranno semplicemente puntare su altre sostanze che rientreranno in quelle accettate per procedere coi tatuaggi a colori. E dai primi report sembrerebbe che le soluzioni non manchino sotto questo punto di vista.

Se il nostro servizio ti piace sostienici su PATREON o con una donazione PAYPAL.

ATTENZIONE - L'articolo verrà successivamente completato con un FACT-CHECKING COMPLETO, ma per ora presenta un TAG PROVVISORIO con le informazioni fino ad ora raccolte per bloccare la viralità di eventuali bufale. La metodologia è spiegata nella seguente sezione: https://www.bufale.net/fact-checking-prearticoli

Latest News