ACCHIAPPALIKE E NESSUNA FONTE Se scappano dalla fame qualcuno mi spieghi questa foto

di Elisa Frare |

ACCHIAPPALIKE E NESSUNA FONTE Se scappano dalla fame qualcuno mi spieghi questa foto Bufale.net

Sta girando su Facebook la solita immagine decontestualizzata e dotata di una didascalia provocatoria e polemica:

Nell’immagine si vede un uomo di colore accompagnato da altri due parlare al telefono mentre verosimilmente effettua un prelievo ad un bancomat. Come sempre si danno per scontati fatti che non possono essere verificati da una singola immagine, come ad esempio che non tutti quelli di nazionalità o discendenza africana siano considerati con lo status di rifugiati in Italia (i senegalesi, ad esempio, non lo sono, e lo dimostra una sentenza della Cassazione che ha accolto il ricorso di un uomo senegalese che chiedeva rifugio politico – inizialmente negato dalla Corte d’Appello -, perseguitato in patria a causa della sua omosessualità, reato penale in Senegal. Si tratta quindi di un caso isolato).

Non tutte le persone di colore sono qui come rifugiati: quindi l’Europa non è tenuta a versare un singolo euro sui loro conti a causa del loro paese di origine. Sono innumerevoli le persone di colore che lavorano, che hanno un conto in banca e che a fine mese vedono accreditato il loro stipendio. Fare una generalizzazione come questa significa solo voler gettare benzina sul fuoco, cosa che non serve a niente se non ad aumentare il clima di intolleranza e odio. Non sono diversi i casi di cui abbiamo già parlato in ACCHIAPPALIKE E NESSUNA FONTE “Appena acquistato un tel s8 da 900 €. Fuggono dalla guerra. Poveri ragazzi” e BUFALA E DISINFORMAZIONE Le foto degli africani al videopoker. Inoltre si va sempre a toccare l’ormai abusato tema dello smartphone ai profughi: Rifugiati: 4 luoghi comuni da smentire. Insomma, niente di nuovo sotto al sole.

Se il nostro servizio ti piace sostienici su PATREON o con una donazione PAYPAL.

Latest News