BUFALA Roma: rapiva i cani, li violentava e poi li uccideva. Rischia 6 anni di galera

0
320

 

Ritorniamo sull’analisi in corso pubblicata esattamente un anno fa su un articolo pubblicato il 24 maggio 2016 su News24Roma (archive.is), di cui vi riproponiamo il contenuto:

È stato arrestato dopo un’indagine durata 4 mesi. Luciano F. 42enne originario di Viterbo si trova adesso nel carcere di Regina Coeli e dovrà rispondere a svariate accuse nei suoi confronti tra cui furto, violazione di proprietà privata, abusi su animali e violenza aggravata su animali. Incensurato, disoccupato ma con due appartamenti di sua proprietà a Roma e uno a Viterbo, l’orco secondo le indagini dei carabinieri avrebbe sulla coscienza più di 12 animali dichiarati smarriti tra Roma e provincia.

Nel suo appartamento sono state nascoste delle telecamere di video-sorveglianza proprio dalle forze dell’ordine, che in seguito ad un’accurata indagine e alcune segnalazioni da parte dei vicini sono riusciti a scoprire i crudeli e immondi abusi da parte dell’uomo.

Nel video shock, si vede l’uomo entrare dentro casa con un sacco contenente un cane di taglia medio-piccola, probabilmente un bastardo , dopo averlo liberato dentro casa e avergli dato da bere avrebbe abusato di lui per poi ucciderlo con un coltello da cucina.

Nel suo garage sono stati ritrovati 12 corpi di animali, alcuni ancora con microchip.

Come già si diceva nel precedente articolo: «Vi aspettereste che una simile notizia, ove veritiera e confermata, avrebbe quantomeno raggiunto la cronaca locale per la crudeltà intrinseca degli avvenimenti». Ciò non è avvenuto. Il riscontro sulla cronaca locale, e soprattutto su quella nazionale considerando la mole di violenza che l’articolo riporta, non esiste. Vogliamo ricordare che News24Roma è lo stesso sito che aveva pubblicato il panegirico di Vladimir Putin al presidente degli Stati Uniti Donald Trump, la dichiarazione di Agnese Landini sull’ex premier Matteo Renzi e la bufala sul marocchino che investiva due persone dopo aver giocavo 40 ore ai videogames.

Siamo dunque di fronte a una bufala. Anche questa volta. Lo confermano, inoltre, le condivisioni su siti a noi noti come PianetaDonna e il blog Mondo degli animaliIl Quotidaino