Una famiglia palestinese vittima di bomba al fosforo bianco: alcuni aspetti da approfondire

di Redazione |

bomba al fosforo

Si parla tantissimo oggi 15 aprile del presunto utilizzo di una bomba al fosforo bianco da parte dell’esercito israeliano, che avrebbe ridotto esattamente come si potrà osservare con l’immagine ad inizio articolo una famiglia palestinese. Una questione assai delicata, che tiene banco da anni e anni, diventata improvvisamente calda dopo che nelle ultime ora ha cominciato a circolare su Facebook una nuova foto che sta creando non poche polemiche. Lecito dunque chiedersi se la storia sia autentica o meno.

La questione è assai delicata, al punto che qualche anno fa abbiamo già dedicato un articolo alla vicenda, anche se tutto era incentrato su una foto che aveva alimentato palesemente una bufala sull’argomento. Di sicuro la vicenda della bomba al fosforo bianco fa discutere da oltre dieci anni e, ricollegandoci all’immagine che trovate ad inizio articolo, riteniamo necessario mettere in evidenza alcuni punti salienti.

Lo storico sulle immagini relative alla bomba al fosforo bianco

Il primo punto ricollega a quanto riportato in precedenza, nel senso che in passato la questione della bomba al fosforo bianco utilizzata sui civili ha già tenuto banco. Pur essendo incentrate le due storie su immagini differenti, l’esperienza che abbiamo accumulato sulla vicenda ci invita a consigliare ai nostri lettori la massima prudenza nel momento in cui ci si imbatte in scatti di questo tipo. Indipendentemente dalle considerazioni che trovate qui di seguito.

Chiarimenti sulla foto

Ad oggi collochiamo il pezzo in “analisi in corso” per un semplice motivo. Non ci sono i presupposti per parlare di bufala, in quanto non esistono smentite ufficiali sulla vicenda, né pareri scientifici o medici in grado di negare l’associazione tra ciò che osservate e gli eventuali effetti della bomba al fosforo bianco. Allo stesso tempo, però, cercando corrispondenze in Rete tra la stessa immagine ed articoli specifici su questo caso non troviamo prove nemmeno a conferma sulla sua autenticità. Almeno per ora.

Le ultime tracce disponibili in Rete

Un articolo generico ed interessante sulla bomba al fosforo bianco lo abbiamo beccato su InfoPal. Pur menzionando indagini in corso, troviamo in questo caso anche delle conferme su presunte colpe da parte dell’esercito di Israele, che avrebbe imposto censure sui militari coinvolti e le famiglie palestinesi colpite. Questione delicatissima, dunque, da analizzare ad oggi sotto molteplici punti di vista per maturare opinioni credibili.

Latest News