TRUFFA PocoStore.it regala 24 Samsung SMART TV 32 – Bufale.net

di David Tyto Puente |

TRUFFA PocoStore.it regala 24 Samsung SMART TV 32 – Bufale.net Bufale.net

truffa-samsung-regalo-condividi
In questi giorni è circolato un post di una pagina Facebook chiamata PocoStore.it, dall’omonimo sito internet. Il testo e le modalità sono quelle già note a Bufale.net per altri e precedenti episodi.
falso-concorso
L’unica differenza rispetto ad altri trattati in passato è il fatto che questa volta si ha un sito italiano (Whois). Il metodo è lo stesso:

  • “vi regaliamo ### Samsung”
  • “metti mi piace”
  • “condividi”
  • “scrivi il colore”
  • “Sceglieremo casualmente i vincitori”

Siamo di fronte ad una pagina che sfrutta la credulità degli utenti per aumentare il numero dei fan con concorsi truffa e in piena violazione sia del regolamento Facebook che della legge italiana.
Ecco quanto richiesto dalla legge italiana:

  • Il concorso a premio può essere svolto solo da imprese produttrici o commerciali fornitrici o distributrici dei beni o dei servizi al fine di promozionare i propri beni o servizi. La pagina non lo è.
  • Entro 15 giorni antecedenti la data di inizio del concorso l’impresa deve compilare diversi moduli e inviati al Ministero dello Sviluppo Economico, allegando il regolamento del concorso, la dichiarazione sostitutiva di atto notorio, la documento originale di cauzione prestata a garanzia dei premi promessi. Il regolamento deve contenere l’indicazione dell’impresa promotrice e di quelle associate all’iniziativa, della durata, dell’ambito territoriale, delle modalità di svolgimento della manifestazione, della natura e del valore indicativo dei premi messi in palio, del termine di consegna degli stessi, della Onlus a cui devolvere i premi non assegnati. La pagina non ufficiale non diffonde queste informazioni ai partecipanti.
  • I concorsi Online richiedono particolare attenzione, soprattutto l’utilizzo di un server situato in Italia dove avviene il sorteggio. Quello organizzato dalla pagina non lo prevede.
  • La gestione di un concorso online comporta inevitabilmente il trattamento dei dati personali dei partecipanti, il promotore dovrà considerare anche le prescrizioni di cui al D. Lgs. 196/2003 (codice in materia di protezione dei dati personali). La pagina non dispone tali informazioni.

Ecco cosa riporta, invece, il regolamento Facebook:

E. Promozioni
1. Se Facebook viene usato per inviare comunicazioni o offrire una promozione (ad esempio gare o concorsi a premio), il gestore della Pagina è responsabile di garantire il rispetto delle normative nel corso della promozione, tra cui:
a. il regolamento ufficiale;
b. le condizioni dell’offerta e i requisiti per la partecipazione (ad esempio, limitazioni relative a età e luogo di residenza);
c. la conformità alle normative che regolano la promozione e tutti i premi offerti (ad esempio, la registrazione e l’ottenimento delle autorizzazioni necessarie per legge).
2. Le promozioni su Facebook devono includere:
a. una dichiarazione in cui ciascuno dei partecipanti solleva Facebook da qualsiasi responsabilità;
b. una dichiarazione in cui si attesta che la promozione non è in nessun modo sponsorizzata, appoggiata o amministrata da Facebook né associata a Facebook.
3. Le promozioni possono essere offerte sulle Pagine o all’interno di applicazioni su Facebook. I diari personali e le connessioni con gli amici non devono essere usati per amministrare le promozioni (ad esempio, non è consentito usare diciture come “condividi sul tuo diario per partecipare” o “condividi sul diario di un amico per avere una chance in più di vincere”).
4. Facebook non fornisce assistenza in relazione alla gestione della promozione e il gestore della Pagina accetta di usare il nostro servizio per gestire la promozione a suo rischio esclusivo.

Questa iniziativa della pagina Facebook non è tanto diversa dalle truffe delle false pagine Samsung.
Ecco alcuni consigli per evitare di cadere in certe truffe:

  • verificate l’autore/organizzatore dei concorsi;
  • affidatevi solo agli eventi organizzati dalle pagine ufficiali;
  • diffidate dai “concorsi” (perché di questo si tratta) senza un regolamento scritto.

Il tempo di scrivere e pubblicare questo articolo ed ecco che sparisce sia la pagina Facebook ed il sito internet PocoStore.it presenta…qualche problema:
pocostore

Se il nostro servizio ti piace sostienici su PATREON o con una donazione PAYPAL.

Latest News