STORIA VERA – Combattimenti tra cavalli in Asia – Bufale.net

di David Tyto Puente |

combattimento-cavalli-tradizione-asia-corrida-spagnole
Anna ci chiede informazioni su questa foto e il testo pubblicato su Facebook.
combattimento-cavalli

Combattimenti tra cavalli Ecco il nuovo passatempo che ha preso molto piede in Cina e in Corea Nonostante si tratti di un animale erbivoro, si riesce ad istigarlo a combattere con un suo simile. I due animali sono legati con delle corde che li impediscono la fuga, poi vengono picchiati e assordati per essere aggressivi in più viene usata anche la presenza di una femmina in calore imbottita con gli ormoni. I due contendenti hanno però il destino segnato, il perdente viene subito macellato e consumato dal pubblico, ma spesso anche il vincitore ci lascia le penne per le ferite. Nonostante la violenza dell’evento nei paesi orientali è pienamente legale con un ovvio giro di scommesse che lo segue. Tra il pubblilco spesso sono presenti famiglie intere con i bambini…… Io penso che sia uno spettacolo orribile della crudeltà che oggi ha la specie umana…. o almeno buona parte di essa, odio profondamente le persone che si divertono a vedere queste carneficine… vorrei vedere loro al posto di quei poveri animali. sono l’unico che la pensa cosi? Spero vivamente di no…

Il testo riporta parzialmente cose esatte e altre no. Iniziamo dicendo che il combattimento tra cavalli è considerato illegale in quasi tutto il mondo, tranne in Paesi come le Filippine, Indonesia, Corea del Sud e Cina. Non è un “nuovo passatempo”, ma una tradizione che dura da oltre 500 anni e che sarebbe nata come soluzione a una disputa matrimoniale.
combattimento-cavalli-tradizione-asia
Il testo riportato sostiene che “nonostante sia un animale erbivoro, si riesce ad istigarlo a combattere con un suo simile“. In natura anche gli animali erbivori combattono tra di loro, non è opera o invenzione dell’uomo (capiamoci, è un fatto naturale, e nel caso dei combattimenti citati nell’articolo è ovviamente fatto in uno stato di cattività). Ad esempio, gli stalloni di asini selvatici asiatici lottano tra di loro per accoppiarsi con le femmine. I maschi dei Cervidi si fronteggiano a lungo con le loro corna fino a quando uno dei due non abbandona la lotta. Alcuni Bovidi lottano come certi tipi di Cervidi, altri invece cozzano con la fronte, e nonostante siano lotte che si concludano con l’abbandono di uno dei due contendenti, non è raro che avvengano incidenti (anche mortali). Nella foto qui sotto vediamo una gazzella ferita in seguito al combattimento con un altro maschio della sua specie.
gazzella-ferita-combattimento-altro-maschio-tanzania
Gli animali non vengono legati con delle corde per impedirgli la fuga. Essi vengono lasciati in un terreno circoscritto e lottano per potersi accoppiare con una femmina in calore. Non possiamo dirvi se sia imbottita o meno con ormoni, sappiamo che lo fanno già per natura.
Non sempre il perdente viene ucciso, macellato e consumato dal pubblico, dipende dal Paese e dalle usanze locali. Cose del genere non succedono solo in paesi asiatici, alcuni tori delle corride spagnole vengono poi macellati e mangiati.
Queste pratiche possono piacere o meno, non sta a noi dare un’opinione personale.

Latest News