Rom in marcia a Firenze vogliono aiuti perché senza turisti non possono ‘lavorare’ – Vogliamo titoli, non battute dell’articolista…

di Bufale.net Team |

Rom in marcia a Firenze vogliono aiuti perché senza turisti non possono ‘lavorare’ – Vogliamo titoli, non battute dell’articolista… Bufale.net

Ci segnalano i nostri contatti un articolo dal titolo Rom in marcia a Firenze vogliono aiuti perché senza turisti non possono ‘lavorare’.

Stiamo parlando di Voxnews e stiamo parlando titoli che non corrispondono neppure a quello di cui la notizia parla. Di questo possiamo esserne sicuri.

In realtà parliamo di una notizia semplicissima, che poteva essere data in modo semplice e asettico, ci riporta AgoraVox

L’ 8 giugno 2020, alle ore 10.30, Consiglio Nazionale Rom Sinti Caminanti, Associazione Django Reinardth, Associazione Nazione Rom (ANR), hanno convocato una manifestazione a Firenze, in Via dei Gondi, Piazza Signoria, davanti a Palazzo Vecchio per protestare contro razzismo fascismo nazismo e chiedere la consegna dei buoni alimentari ed economici alle famiglie povere ed indigenti.

Ulteriormente precisando che

E’ dal 23 marzo che la popolazione Rom Sinti Caminanti (RSC), chiede soccorso a Governo, Regioni e Comuni: sono 40.000, i cittadini, presenti nel territorio della Repubblica Italiana, privi di acqua, energia elettrica, alloggi adeguati, risorse alimentari, protezione sanitaria. La situazione determinata dalla pandemia “COVID 19” ha generato un quadro di assoluta emergenza sociale.

E’ stato dichiarato, fino al 1 luglio 2020, su deliberazione del Consiglio dei Ministri, lo “stato di emergenza in conseguenza del rischio sanitario connesso all’insorgenza di patologie derivanti da agenti virali trasmissibili. Per l’attuazione degli interventi, si provvede, con ordinanze, emanate dal Capo del Dipartimento della Protezione Civile”. Il Governo Italiano ha inteso sostenere l’intera platea dei cittadini in condizione di difficoltà. Proprio a tale scopo sono state trasferite risorse economiche ai Comuni, utili a far fronte alle immediate necessità delle fasce più deboli della popolazione, ivi compresa la Comunità RSC.

Ora, potremmo quindi semplicemente dichiarare che esiste una mobilitazione, da settimane, della locale comunità RSC che lamenta l’aggravarsi dovuto alla situazione COVID19 di situazioni di difficoltà.

Ovvero mancanza di acqua, energia elettrica e risorse anche alimentari, nonché un clima xenofobo ed ostile.

E fermarsi qui, lasciando valutare ad altri l’esistenza di tali requisiti.

Sarebbe stato anche possibile, come ha fatto La Nazione, riportare voci contrarie, come quelle di chi non concorda con la forma di protesta prescelta.

Quello che invece continua a lasciarci stupiti è come il titolo di VoxNews non faccia riferimento ad alcuna frase anche solo remotamente proferita dagli interpreti della vicenda, ma faccia riferimento ad una loro “divertente” battuta

Il bizzarro corteo ha marciato verso Palazzo Vecchio per esigere la consegna dei buoni alimentari ed economici alle famiglie di zingari che visto il tracollo del turismo non possono più ‘lavorare’ con i turisti, soprattutto alla stazione.

Sostanzialmente un intero titolo basato sul dare neppure troppo velatamente dei ladri a tutti i partecipanti ad una intera manifestazione, insinuando che le ragioni della protesta siano giustificate dal non potersi dedicare a tale attività illecita.

E qui, la corretta informazione fa un passo indietro e chiede formalmente a VoxNews di evitare di usare il Bottone Fact Checking, quando di fatto ciò che scrivono è verificabile come una loro “simpatica” boutade.

Se il nostro servizio ti piace sostienici su PATREON o con una donazione PAYPAL.

Latest News