PRECISAZIONI Profugo si masturba davanti scuola

di Luca Mastinu |

PRECISAZIONI Profugo si masturba davanti scuola Bufale.net

Ci segnalano questo articolo pubblicato da VoxNews il 23 Ottobre 2016:

Merkel cancella gli stupri di Capodanno dalle statistiche dei crimini, ma presto dovrà aggiornarle.

Questo profugo islamico è stato beccato a masturbarsi allegramente davanti ad una scuola di Colonia:

Il richiedente asilo se ne è andato poi via soddisfatto, ma come scrivono i media locali è stato poi arrestato dalla polizia.

La vicenda si è consumata realmente a Colonia e realmente l’individuo si esibiva in atti osceni, ma non si trovava nei pressi di una scuola. Troviamo chiarezza nel sito anti-bufala Mikimama, in questo articolo pubblicato il 20 Ottobre 2016. Nell’articolo è riportato un comunicato ufficiale della Polizia di Colonia. L’arresto è avvenuto il 19 Ottobre nel quartiere Bilderstöckchen, a Colonia. A far scattare il fermo sono state le denunce di tre persone, tra passanti e residenti, di 28, 41 e 47 anni. L’uomo è accusato di esibizionismo con atti osceni.

Una prima segnalazione è giunta alle 12:20  del 18 Ottobre da parte di una ragazza di 28 anni, e una pattuglia si è portata sulla via Hohlgasse. La ragazza lamentava di essere stata inseguita da un uomo in bicicletta, che poi si era dato alla fuga. Un residente di 47 anni aveva poi visto il sospettato alle 12:45 poggiato sul cofano anteriore di un’auto parcheggiata mentre si masturbava in presenza di un passante, ed era stato fotografato. La Polizia ha così aperto una caccia all’uomo, che dopo le prime battute non ha dato esito. Lo stesso uomo è stato poi segnalato alle 13:20 da un’abitante della Piazza Alexander Petofi, sorpreso mentre si masturbava sul marciapiede di fronte alla sua casa. La donna lo avrebbe minacciato di chiamare la Polizia, e l’uomo si è dileguato a bordo della sua bicicletta.

Il Giovedì pomeriggio, alle 16, la Polizia ha notato la sua bicicletta nera di fronte a un centro rifugiati. Mentre gli agenti parlavano con le persone ospitate hanno visto l’uomo fuggire dal centro e sono riusciti a fermarlo. All’interno della sua stanza sono stati rinvenuti gli indumenti che l’uomo indossava al momento dei reati commessi.

Si tratta di un uomo di 27 anni. La Polizia ha preso le sue impronte digitali e lo ha interrogato, ma il molestatore non ha fornito informazioni esaurienti. Poco dopo è stato rilasciato per insufficienza di prove.

La fonte è l’Ufficio Stampa della Polizia di Colonia.

La notizia è dunque vera, ma facciamo le nostre precisazioni per informare che gli atti osceni del molestatore non si sono consumati fuori da una scuola. VoxNews parla di profugo islamico, ma non è data conferma del suo credo religioso. Sono veri, disgustosi e osceni, invece, i crimini commessi.

Se il nostro servizio ti piace sostienici su PATREON o con una donazione PAYPAL.

Latest News