Odiosa bufala sul suicidio di Naya Rivera, morta per salvare la vita al figlio

di Redazione Bufale |

Naya Rivera
Odiosa bufala sul suicidio di Naya Rivera, morta per salvare la vita al figlio Bufale.net

Nessun suicidio per Naya Rivera, la star di Glee scomparsa nelle acque del lago Piru in California pochi giorni fa. Si è tanto parlato delle ipotesi riguardanti la scomparsa della 33enne che aveva deciso di trascorrere una giornata diversa con il suo bambino di quattro anni. Purtroppo sono risultate vane le speranze di familiari e fan nel ritrovarla viva da qualche altra parte, anche perché c’erano numerose difficoltà nel trovare il suo corpo, ma nella giornata di ieri i soccorsi sono riusciti a ritrovarlo.

La bufala sul suicidio di Naya Rivera

Una brutta notizia per tutti coloro che conoscevano questa mamma forte e piena di vita, nessuno voleva credere alla possibilità di un suicidio ed ora arriva la dichiarazione da parte dello sceriffo della Conte di Ventura a fugare qualsiasi dubbio a riguardo. L’idea di suicidio per Naya Rivera è una bufala, la donna è annegata per salvare suo figlio. La ricostruzione fatta dallo sceriffo è piuttosto dettagliata, aiutatosi anche dalle dichiarazioni del piccolo figlioletto ritrovato da solo su quella barca.

Il bimbo ha raccontato come la mamma lo abbia aiutato a risalire sulla barca, ma poi lei è scomparsa sott’acqua. Il tutto sarebbe iniziato da un semplice bagno trasformatosi in tragedia a causa delle forti correnti. Naya Rivera ed il figlio si erano tuffati dalla barca per farsi un bagno, ma in pochi secondi la piccola imbarcazione è stata trasportata lontano da loro dalla corrente.

La donna ha cercato con tutte le sue forze di riportare suo figlio sulla barca, evitando insomma che potesse annegare, ha raccolto tutte le energie che aveva per salvarlo e ce l’ha fatta, ma purtroppo per lei non aveva più le forze per combattere la corrente e salvarsi. Un atto di grandissimo coraggio che fa onore a questa donna scomparsa tragicamente. Naya Rivera quindi non si è suicidata, ma ha fatto semplicemente il possibile per salvare il suo bimbo di quattro anni, come riportato da AGI.

Purtroppo non si può far altro che parlare di tragedia, doveva essere una giornata spensierata tra mamma e figlio, ma il destino è stato davvero crudele. Tutto lascia insomma pensare come la ricostruzione dello sceriffo di Contea di Ventura sia assolutamente vera, mentre il suicidio è solo una bufala.

Se il nostro servizio ti piace sostienici su PATREON o con una donazione PAYPAL.

Latest News