NOTIZIA VERA e PRECISAZIONI Tosi aveva registrato il sito Tosipresidente un mese prima della cacciata – Bufale.net

di David Tyto Puente |

NOTIZIA VERA e PRECISAZIONI Tosi aveva registrato il sito Tosipresidente un mese prima della cacciata – Bufale.net Bufale.net

notizia-vera-precisazioni-tosi-presidente-sito-web-figuraccia-renzi
Ci chiedete di verificare se è vero che il sito Tosipresidente.it sia stato registrato un mese prima della cacciata di Tosi dalla Lega. Il sito, effettivamente, è stato registrato il 17 febbraio 2015, quasi un mese prima dalla cacciata dal partito.
Il sito è stato registrato a nome di Alessandro Scardino, il quale ha precisato su Facebook:

Dagospia
Ringrazio per l’inaspettata pubblicità ricevuta!
Da anni, occupandomi di comunicazione su web e di social, acquisto domini internet, a titolo personale o per la mia società.
La cosa è più che normale per chi fa il mio lavoro: si prova ad anticipare i tempi, qualche volta va bene e qualche altra no.
Dieci giorni fa mi sono proposto al Comitato Elettorale di Flavio Tosi portando in dote oltre alla precedente esperienza in molte sue campagne elettorali, anche il dominio www.tosipresidente.it (oltre a www.tosigovernatore.it e tanti altri siti simili che potevano essere utilizzabili).
Questa volta però mi hanno comunicato che utilizzeranno un’altra agenzia (infatti la grafica che vedo in rete non è realizzata da noi), perciò abbiamo già iniziato la procedura per la cessione del sito al Comitato Elettorale.
Sono processi normali per chi fa questo lavoro, forse meno per chi non ne conosce le modalità.

alessandro-scardino-facebook
Quindi non solo “Tosipresidente.it” (registrato il 17 febbraio 2015 alle 16:25:08), ma anche “Tosigovernatore.it” e altri siti collegati alla candidatura di Tosi alla Presidenza della Regione Veneto.
Ecco i Whois dei siti web citati:
TosiPresidente TosiGovernatore
C’è da dire che il sito Tosigovernatore.it, citato da Scardino e che reindirizza a Tosipresidente.it, sia stato registrato subito dopo la cacciata di Tosi dalla Lega (16 marzo 2015 alle 13:25:49).
In merito alle parole di Scardino, l’anticipare i tempi è una pratica usata anche per i rivenditori di domini web e per chi, come in questo caso, voglia di evitare brutte figure come quella capitata a Matteo Renzi annunciando in diretta TV l’apertura del sito Soldipubblici.it, dominio “fregato” da qualcuno che si è reso conto che il dominio non era stato ancora registrato.
Si potrebbe pensare che Tosi abbia valutato l’uscita dalla Lega Nord, ma si potrebbe pensare che Tosi abbia voluto, per i motivi sopra citati, tenersi pronto in caso di candidatura a Presidente della Regione Veneto con la Lega Nord. Stando ai fatti il sito è stato registrato  il 17 febbraio 2015, la cacciata ufficiale è stata intorno al 15 marzo 2015, ma l’intenzione da parte di Flavio Tosi di candidarsi a Presidente era già nell’aria da diverso tempo, basti ricordarsi gli scontri e rancori tra Tosi e Zaia risalenti al 2008.

Se il nostro servizio ti piace sostienici su PATREON o con una donazione PAYPAL.

Latest News