NOTIZIA VERA Armi: Novità per la detenzione – Bufale.net

di Shadow Ranger |

NOTIZIA VERA Armi: Novità per la detenzione – Bufale.net Bufale.net

notizia-vera-armi
Sta circolando sui social in questi giorni una notizia relativa alla necessità, per chi detiene armi, di presentare idonea certificazione psicofisica, valevole per la mera detenzione e non più per il solo momento dell’acquisto.
La notizia è corretta, dettagliata sulla pagina della Polizia di Stato, di talché:

Entro il 4 maggio 2015 chi detiene armi deve presentare il certificato medico di idoneità psicofisica alla detenzione; in pratica lo stesso certificato richiesto per il rilascio del nulla osta all’acquisto, previsto dall’art. 35 del Testo unico delle leggi di pubblica sicurezza.
Lo stabilisce il decreto legislativo n. 121 del 29 settembre 2013, entrato in vigore il 5 novembre, che ha introdotto diverse novità in tema di controlli per l’acquisizione e la detenzione di armi (bianche, da sparo o da fuoco).
La certificazione dovrà attestare che il richiedente non sia affetto da malattie mentali oppure patologie che ne diminuiscano, anche temporaneamente, la capacità di intendere e di volere ovvero non risulti assumere, anche occasionalmente, sostanze stupefacenti e psicotrope oppure abusare di alcol.

La cosa si presenta sensata: del resto le stesse cause ostative all’acquisto di un oggetto adatto ad uccidere o ferire, ovvero ledere l’altrui soggetto, diventano valide anche in caso di possesso originario oppure per altre vie diverse dall’acquisto. Pensiamo all’eredità di armi antiche non rese disattive (come i cosiddetti simulacri, come pistole permanentemente private degli ingranaggi per lo sparo, oppure i finti foderi da spada con un’elsa incollata sopra venduti come curiosità nei mercatini) o casi del genere.
Comprare o detenere, pari diventano: chi detiene un oggetto atto a ledere il prossimo, dovrà dimostrare di poterne gestire gli oneri relativi. Cuius commoda, eius incommoda, dice il diritto: chi gode di qualcosa (anche solo il possesso di un oggetto “gradito”) deve dimostrare di poterlo gestire sia nel bene che nel male.

Se il nostro servizio ti piace sostienici su PATREON o con una donazione PAYPAL.

Latest News