NOTIZIA VERA New York, panico e misure di sicurezza intensificate. L’attentatore affronterà il processo

di Redazione-Team |

NOTIZIA VERA New York, panico e misure di sicurezza intensificate. L’attentatore affronterà il processo Bufale.net

I pendolari che usano la metropolitana di New York si sono accorti che in questi giorni la sicurezza è stata intensificata, dopo l’esplosione di una bomba proprio all’ora di punta. Questo potrebbe creare panico o forse far sentire i cittadini molto più sicuri dopo la scampata tragedia di lunedì che ha visto ferito solo il kamikaze.

Le autorità in meno di 24 ore hanno già ispezionato il suo appartamento e interrogato l’attentatore, Akayed Ullah che ha risposto per ora dal suo letto di ospedale. Così come ha confermato Joon Kim, procuratore americano in carica, l’attentatore ha  confermato di aver voluto mettere in atto una spedizione punitiva nei confronti degli Stati Uniti per l’attacco allo Stato Islamico.

Nel suo appartamento sono stati rinvenuti materiali che ha utilizzato per fabbricare la bomba esplosa lunedì che era  è stata assemblata la scorsa settimana usando frammenti di un tubo metallico, una batteria e una lampadina da albero di Natale, insieme alle viti metalliche che sono state poi trovate sulla scena.

Craig Ruttle/Newsday via AP

Ullah “aveva apparentemente sperato di morire nel suo stesso atto sanguinoso, uccidendo più persone innocenti possibili assieme a se stesso,  ma per incredibile fortuna, la sua bomba non ha ferito gravemente nessuno tranne se stesso”, ha detto Kim.

Si è subito ipotizzato che si trattasse si un affiliato alle schiere dell’Isis. Ullah è stato influenzato dai sermoni e dagli scritti di un predicatore musulmano radicale, ma sembrava non avere collegamenti noti con gruppi radicali locali, hanno riferito mercoledì i funzionari del Bangladesh.

AP Photo/Michael Noble Jr.

Resta attualmente accusato di aver fornito supporto materiale ad un gruppo terroristico, di utilizzo di armi di distruzioni di massa e di tre detonatori. Rischia di finire i suoi giorni in galera. Al momento si trova ancora in ospedale, ma l’udienza è fissata per mercoledì.

(Tradotto da Snopesprima che arrivi in Italia, sperando di bloccare bufale future)

Se il nostro servizio ti piace sostienici su PATREON o con una donazione PAYPAL.

    Latest News