Nessun pentimento dopo gli insulti a Liliana Segre, parla l’accusato: “Vado via, dovrete estradarmi”

di Redazione Bufale |

insulti a Liliana Segre
Nessun pentimento dopo gli insulti a Liliana Segre, parla l’accusato: “Vado via, dovrete estradarmi” Bufale.net

La tentazione è forte, ma a differenza di alcuni colleghi non faremo il nome dell’uomo che è finito sotto la luce dei riflettori tra ieri ed oggi per gli insulti a Liliana Segre. Come vi abbiamo riportato nella giornata di ieri, due persone sono state rintracciate dalle Forze dell’Ordine, ma a quanto pare dopo che i fatti sono stati accertati, hanno deciso di affrontare la situazione e le proprie responsabilità in modo differente. Ed oggi 4 marzo abbiamo avuto una prova molto chiara sotto questo punto di vista.

Dagli insulti a Liliana Segre alla mancanza di pentimento

Tra i due accusati di insulti a Liliana Segre, più in particolare, abbiamo un uomo di 40 anni che si è scusato immediatamente per le parole che ha scritto sui social, ed un anziano di oltre 70 anni. Proprio quest’ultimo, nelle ultime ore, ha pubblicato un post su Facebook che sa quasi di sfida verso tutti coloro che lo hanno criticato. Insomma, nessun pentimento da parte sua, con queste parole che non lasciano spazio a dubbi:

Un saluto a tutti gli amici e non. Anche ai ”veri” odiatori che mi stanno attaccando. Questo è un pensiero che mando a chi mi ha scritto che “cercherà di togliermi anche le mutande” (io gliele manderò per posta) o chi per me vuole il “carcere duro”.
Io non mi assumo più nessuna responsabilità delle mie colpe perché tra poche sarò lontano da questo paese ormai illiberale e infernale. Ho una certa età e mi piace girare il mondo, non ho nessuna misura cautelare e sono libero di viaggiare, se vorrete punirmi in modo esemplare di ciò che ho fatto dovrete estradarmi (si, questa è una sfida), io non mi assumerò mai più nessuna responsabilità della mia vita mai!“.

Il post è sotto i nostri occhi in questo momento. Non lo linkiamo per evitare ulteriore shitstorm nei confronti dell’uomo, così come abbiamo deciso di non rendere pubblico il suo nome. Impossibile prevedere i futuri scenari per lui dopo gli insulti a Liliana Segre e questa presa di posizione.

Se il nostro servizio ti piace sostienici su PATREON o con una donazione PAYPAL.

Latest News