L’angolo del “Tu non stai bene” – Silvia Romano, i suoi haters, le loro bizzarre teorie

di Shadow Ranger |

L’angolo del “Tu non stai bene” – Silvia Romano, i suoi haters, le loro bizzarre teorie Bufale.net

Qui il vostro Shadow, per un testo a metà tra bufala ed editoriale, legato alle peripezie di Silvia Romano. Perché si sa come è fatto l’Italiano medio, e la sua perniciosa evoluzione 2.0, il Patriotta Sovranista. Lo lasci solo davanti ad una tragedia per un paio di giorni, ed ecco che, tronfio di un anonimato che crede di avere si scatena nel peggior modo possibile.

Anche ostentando una brutalità attinta da una ignoranza a dir poco patetica.

Quindi fatevi avanti, miei ingiuriosi ed ignoranti amici carichi di odio e rabbia repressa, io non vi odio. Io vi sono superiore, sono migliore di quanto mai potrete essere nelle vostre vite, anche impegnandovi mille anni, e per questo sono disposto a spezzare il pane del sapere con voi

Aiutiamoli da loro non significa che le ragazzine sprovvedute, devono essere servite su un piatto d’argento ai terroristi poveri e disperati. Quelli farebbero di tutto per poche centinaia di euro. Se non lo capiva lei, lo dobbiamo capire noi contribuenti?

Ci scrive un commentatore soprendentemente pacato, ma non meno brutale, su Il Messaggero.

Mio buon commentatore: come è umano lei.

Cosa significa, che secondo lei tutti i soldi gestiti dallo stato sono “Soldi dei Contribuenti” e quindi lei si arroga il diritto di decidere la loro destinazione ed uso? Fortunatamente non funziona così.

Oggi potremmo investire risorse per salvare la vita a Silvia Romano, domani potremmo investirle perché tuo figlio lotta tra la vita e la morte dopo essere stato messo sotto da un tir.

E fortunatamente per lei nessuno dei suoi simili avrà diritto di irrompere in ospedale, staccagli la spina e gloriarsi di aver risparmiato all’erario un danno, ma salveremo la sua vita e lo ricondurremo all’affetto dei suoi cari, anche sapendo che, a parti invertire, loro avrebbero strappato quella spina.

Tornando al caso specifico, il sito del Ministero degli Esteri è pieno di risorse sull’assistenza destinata agli Italiani all’estero che potrete comodamente studiare a casa, parte del pacchetto di diritti di un cittadino moderno, e che fortunatamente non potete abolire perché vostro figlio ha urgente bisogno del Reddito di Cittadinanza per comprarsi la Playstation.

Uno degli insensati commenti contro Silvia Romano
Uno degli insensati commenti contro Silvia Romano

Quindi aboliamo la professione medica? No, perché se non l’avessi capito chi sta sull’ambulanza lavora. Non mi sembra invece esista il lavoro di quello che deve rimetterci soldi per le scelte altrui. Il tipo che mi viene a soccorrere con l’ambulanza piglia i soldini per farlo

Ci scrive un omarino pescato invece su Twitter con l’avatar di un cartone animato giapponese.

Il meno che richiediamo ai nostri interlocutori è esistere davvero e non essere un personaggio animato colorato, un Peppa Pig per ragazzini che fa mossette buffe con le mani urlando per la gioia dei piccini o dei (troppo) grandi su uno schermo televisivo, ma questa volta faremo una piccola eccezione.

Storia breve: mio simpatico coloratissimo Naruto, One Piece, Dragonball o come ti chiami oggi, tu non puoi usare linternet (sic!)

Seriamente

Non sappiamo come funziona nel villaggio dei ninja di Naruto o nel colorato mondo della Giappanimazione, ma qui da noi in Italia le cose sono diverse.

Diamo un po’ di tempo a chi vivesse nel nostro mondo per rispondere al test reperibile per intero a questo indirizzo e poi vi diamo la risposta

In realtà, il “tipo che ti soccorre con l’ambulanza” da te non piglierà mai un euro, o pardon, una lira o una banconota del villaggio della Foglia per i sovranisti o i sovranisti a cartoni animati giapponesi.

Ergo, lamentarsi perché Silvia Romano dovrebbe pagarsi le spese ha senso come lamentarsi perché quella volta che sei andato in Pronto Soccorso perché ti faceva male la schiena non ti hanno presentato il conto.

Peraltro, consigliamo al nostro colorato Samurai di darsi seriamente una calmata, perché se scrivi cose come

Commento preso da Twitter dove, possiamo dire, ogni limite viene superato
Commento preso da Twitter dove, possiamo dire, ogni limite viene superato

Nessun riscatto per i nemici della patria. Viva, morta: fatti suoi. Ha scelto e ne paghi le conseguenze.

Potremmo doverti ricordare che non so con che armi combatteremo la terza e la quarta guerra Ninja, ma poi arriva Maurizio Mosca che, grazie alla tecnica della Resurrezione del Mondo Impuro, ti spiega un paio di cosette…

Sempre da Twitter abbiamo un lettore che chiameremo il piccolo fan di CSI.

Mio piccolo fan di CSI: spegni la TV e torna a casa

Il nostro piccolo fan di CSI ignora l'attuale formulazione della legge Scotti
Il nostro piccolo fan di CSI ignora l’attuale formulazione della legge Scotti

 

Al diavolo! Se un ragazzino viene rapito da una banda di malviventi, la prima cosa che fa lo stato italiano è bloccare i beni della famiglia per evitare che si paghi il riscatto, qui invece lo stesso stato dovrebbe0 pagarlo solo perché alla tipa piacciono le risorse africane?

E questo signori, è quello che succede quando l’indinniato sovranista medio, riconoscibile dall’uso spregiudicato del termine “risorse” buttato a caso e dai caratteri numerici sbattuti nel post nella foga di postare in fretta, decide di sostituire lo studio dei libri di diritto con una pratica maratona di Carabinieri, Commissario Montalbano, CSI e La Polizia si Incazza.

Se così non fosse stato, il notro allegro sovranista avrebbe notato che la formulazione della Legge Scotti ha alcuni elementi che evidenziano come il suo post pieno  di rancori derivi dalle versioni romanzate ad uso delle Fiction

In quanto ci rivela una lettura della norma che:

1. Quando si procede per il delitto di sequestro di persona a scopo di estorsione, il pubblico ministero richiede ed il giudice dispone il sequestro dei beni appartenenti alla persona sequestrata, al coniuge e ai parenti e affini conviventi. Il pubblico ministero puo’ altresi’ richiedere ed il giudice puo’ disporre il sequestro dei beni appartenenti ad altre persone quando vi e’ fondato motivo di ritenere che tali beni possano essere utilizzati, direttamente o
indirettamente, per far conseguire agli autori del delitto il prezzo della liberazione della vittima.
2. Si osservano le disposizioni relative al sequestro preventivo.
(( Il sequestro ha la durata massima di un anno, ma, prima della scadenza, puo’ essere rinnovato se permangono i fondati motivi di cui al comma 1. In ogni caso, il sequestro e’ revocato, su istanza di un interessato o del pubblico ministero, quando risulti cessata la permanenza del reato. ))

  • I soggetti della norma sono i congiunti del rapito, non il Governo o la Farnesina
  • Anche così, il sequestro di cui il nostro CSI parla come assoluto era temporaneo e revocabile già ai tempi

Compiendo così un (voluto? Involontario? Dunning-Kruger?) miscuglio tra situazione diverse trattate come eguali.

Uno degli insensati commenti contro Silvia Romano
Uno degli insensati commenti contro Silvia Romano

Uno degli insensati commenti contro Silvia RomanoFare volontariato in italia e troppo difficile .. meglio andare all’ estero e passare per eroi…

Ci scrive un utente col VK nel nickname di VKontackte, non a caso un social network di origine russa.

A cui vorremmo invece dire di fare pace col cervello: o dite “aiutateli a casa loro”, oppure non vi lamentate se qualcuno schioda il sederino dalla sedia o lo fa.

Altrimenti potremmo pensare che, semplicemente, vi facciano schifo gli stranieri e gli italiani che mentre voi urlate odio dietro un monitor escono di casa e fanno cose.

Teoria che ritorna su un Twitter ormai a noi noto, intersecando le categorie “confusione mentale” e “intervento di Mosca”

Ci correggiamo: il limite di prima, con questa "precisazione", è stato ulteriormente ed ampiamente superato. Anzi, sfondato
Ci correggiamo: il limite di prima, con questa “precisazione”, è stato ulteriormente ed ampiamente superato. Anzi, sfondato

quando trovasi in Italia –> Nella circostanza in esame la signorina ha preferito recarsi dalle risorse. Ogni secondo in cui si presta aiuto ai nemici della nazione è un secondo di tradimento della stessa.

Ma voi non lo fareste, vero? Vero?

Per non parlare poi degli esemplari di “Italiano brava gente”

Perché, ovviamente, se auguri lo stupro come punizione e poi vai in giro a piangere che “Gli stranieri uccidono le ragazze italiane”, hai dimostrato che a te delle ragazze italiane non importa niente.

O meglio, ti rode che i tuoi desideri di sesso, violenza e brutalità vengano espropriati dallo “straniero” quando ti ecciti sognando di poter infliggere quella violenza come tuo diritto di nascita.

Ma mentre stiamo scrivendo, la sciocca ed insensata brutalità non si ferma.

Dissi già durante un editoriale che troverei utile vincolare l’accesso ai Social Network alla CNS: ci sono già gli strumenti. Metti un lettorino su ogni PC, oppure una pratica registrazione a SPiD, ti fai un account col tuo nome e cognome e senza foto e nomi di colorati pupazzetti dei cartoni animati, e se sgarri perdi l’account una volta per sempre.

Nell’augurare a Silvia Romano la salvezza, non riteniamo sia ingiusto sperare che gli ingiusti perdano i loro immeritati privilegi, passando la parola al campione Claudio Marchisio

Pidocchi? Non sappiamo, sicuramente piccole persone con poche idee tanto confuse, al cui riguardo vi suggeriamo questa lettura.

Se il nostro servizio ti piace sostienici su PATREON o con una donazione PAYPAL.

Latest News