La legge ti obbliga a farti iniettare il mercurio nel sangue! Quello dei termometri!

di Shadow Ranger |

Ci segnalano i nostri contatti il ritorno di una vecchia bufala, di cui abbiamo parlato in infiniti articoli: il complottismo del mercurio nel sangue, iniettato coi vaccini.

Sapevamo che si può avere il ritmo nel sangue, ma il mercurio nel sangue è una delle più antiche teorie del complotto, derivata dal fatto che il complottista medio non è portato per le scienze.

Ma andiamo con ordine, e passiamo alla bufala che ci viene sottoposta

"Ci iniettano il mercurio nel sangue!!"
“Ci iniettano il mercurio nel sangue!!”

Sostanzialmente il solito meme (categoria, come visto, preferita da complottisti, disinformatori ed altra gente poco raccomandabile…) nel quale si dichiara che siccome il mercurio contenuto nei termometri non è più venduto perché tossico, il Thimerosal contenuto nei vaccini, che “è mercurio”  sarebbe altrettanto tossico.

Dimostrando che, citando un noto corto su YouTube, il complottista medio non è utile a fare la scienza.

In tempi non sospetti, tra le tante bufale sui vaccini affrontammo anche quella applicata su questo meme, arrivando a dichiarare che 

La presenza del composto thimerosal – sodio-etilmercurio-tiosalicilato (C9H9HgNaO2S) – ha ispirato la leggenda del metilmercurio nei vaccini, sostanza notoriamente tossica. In realtà il thimerosal viene metabolizzato sotto forma di etilmercurio. Questo non è assolutamente tossico, viene usato fin dagli anni ’30 non solo come conservante per i vaccini, ma anche nei sieri anti veleno e nell’inchiostro dei tatuaggi. Anche in questo caso il collegamento con l’autismo o altre patologie è da escludere, come verificato in un apposito studio.

Un esempio da manuale di composti simili ma non uguali è la storia del metanolo.

Sia il metanolo che l’etanolo sono chiamati alcol: ma c’è un problema.

Il vino all’etanolo è il normale vino che beviamo, è un prodotto buono e salutare (purché non se ne abusi diventando quindi alcolisti…) il cui consumo fa parte di una dieta bilanciata.

Il vino al metanolo è una sostanza adulterata con l’aggiunta del metanolo, un alcol più facile ed economico da ottenere, in grado di alzare la gradazione alcolica dei vini al prezzo di renderli tossici per il sistema nervoso, come evidenziato in uno scandalo che negli anni ’80 si lasciò dietro una scia di morti e invalidi.

Nessuno sano di mente dichiararebbe per questo che il vino è tossico in quanto contiene alcol, che quindi è metanolo.

La stessa fenomenologia si applica al mercurio.

Esiste il Mercurio (Hg), l’elemento “puro”, quello contenuto nei termometri. Poco tossico se ingerito, pericoloso se inalato.

Esiste il Metilmercurio ([CH3Hg]+), un catione organometallico (ione positivo ottenuto legando un metallo, in questo caso il mercurio, al carbonio e, in questo caso, all’idrogeno), di comprovata tossicità che si accumula nell’organismo.

Esiste l’Etilmercurio, per gli amici (sodio-etilmercurio-tiosalicilato (C9H9HgNaO2S) ), un composto organo-mercuriale che contiene sì al suo interno carbonio, ma organizzato in un modo completamente diverso che lo rende un antisettico e decente conservante, rimosso col tempo dai vaccini solo per evitare l’allarmismo infondato della gente.

L’emivita dell’Etilmercurio è molto bassa: in 7-10 giorni la sua presenza nell’organismo si dimezza scomparendo del tutto.

Una tabella riassuntiva sui "tipi" di Mercurio citati dalla stampa
Una tabella riassuntiva sui “tipi” di Mercurio citati dalla stampa, cliccate sulla foto per accedere al link

Un esempio di sostanze diverse costruite con mattoncini simili sono l’Acqua (H2O) e l’Acqua Ossigenata o Perossido di Idrogeno (H2O2): solo una persona assolutamente idiota, o assolutamente in malafede, potrebbe mai decidere di fare una campagna complottistica contro il consumo dell’acqua ostentando il fatto che l’acqua ossigenata non è adatta al consumo umano.

Infatti la beffa del Monossido di Di-idrogeno nasce proprio così: usando il nome scientifico dell’Acqua per descrivere la semplice acqua come una sostanza misteriosa aggiunta dai governi mondiali ad ogni singolo alimento e bevanda per scopi nefasti.

La storia del mercurio nel sangue è semplicemente una beffa del Monossido di Di-idrogeno che ha sognato tanto e ce l’ha fatta: ammesso che restino sul mercato ancora prodotti contenenti il Thimerosal, paragonare l’Etilmercurio (adatto all’uso in vaccini e medicinali) al Metilmercurio (quello tossico) è una sciocchezza pari al paragonare l’acqua minerale in bottiglia ad una boccetta di acqua ossigenata sconsigliando il consumo di entrambe.

Latest News