La Lega occupa il Parlamento: presidio senza FdI e Forza Italia

di Shadow Ranger |

La Lega occupa il Parlamento: presidio senza FdI e Forza Italia Bufale.net

Ci segnalano i nostri contatti una notizia fresca: la Lega occupa il Parlamento.

“Tanti di voi ci hanno chiesto di rimanere in Parlamento fino a che dal governo non arriveranno risposte concrete agli italiani su: mascherine e protezione sanitaria per tutti, cassa integrazione non ancora arrivata ai lavoratori, soldi veri a commercianti e imprenditori, certezze per le famiglie coi figli a casa e le scuole chiuse, sospensione vera dei mutui, sostegno per affitti e bollette, mafiosi da riportare in carcere. Gli italiani si sono dimostrati anche in emergenza un grande popolo, adesso meritano fiducia e protezione”

Dichiara il loro leader Matteo Salvini, precisando come la sua protesta non andrà ad impattare in alcun modo le attività Parlamentari.

“Non rallenteremo, né impediremo il regolare svolgimento dei lavori programmati – spiegano dal partito di Matteo Salvini – porteremo nelle aule, dove resteremo anche quando la seduta è conclusa, le voci dei lavoratori, di chi soffre, dei disabili, di chi è più fragile. Rimarremo – fanno sapere – finché il governo non darà risposte chiare, tempi certi anche a nome dei sindaci e degli amministratori locali sul ripristino di tutte le libertà, nella piena tutela della salute e con indicazioni a livello nazionale. Servono certezze sulle regole sanitarie per poter ripartire in sicurezza, tempi certi per la cassa integrazione di chi non sta lavorando e soldi veri per autonomi e imprenditori”. “Siamo e rimarremo in aula anche per ribadire l’importanza della certezza della pena e l’indignazione degli italiani per la scarcerazione di decine di mafiosi ergastolani assassini. È ora che finalmente ciascuno si assuma le proprie responsabilità, che sia coinvolto di nuovo il Parlamento nelle decisioni che riguardano la vita, i diritti e le libertà di ognuno di noi. È ora che si torni a essere una democrazia compiuta”

Allo scopo l’occupazione non comprenderà, naturalmente tutta la forza parlamentare disponibile, ma trenta individui scaglionati tra Camera e Senato.

I trenta, tra senatori e deputati, stanno tentando di restare in Aula anche dopo la conclusione dei lavori. Ai parlamentari è comunque consentito stare negli uffici del gruppo, se richiesto. Al Senato è stata convocata la riunione dei capigruppo per prendere una decisione.

Riferisce AGI.

Una piccola delegazione Dem ha deciso di partecipare alla protesta in funzione di controllo dei controllori

“Sono rimasta in presidio in Aula perché questo luogo di democrazia non può essere lasciato all’occupazione della Lega. Salvini e i suoi non ci spaventeranno con questi sistemi da spettacolo, che non portano niente all’Italia in difficoltà”, afferma la senatrice Tatjana Rojc (Pd), presente nell’Aula di Palazzo Madama con le senatrici Pd Caterina Biti, Valeria Valente e Anna Rossomando.

Assenti FdI e Forza Italia

Sempre da AGI scopriamo

E’ il partito di Giorgia Meloni ad aprire la polemica, facendo filtrare “stupore” per una strategia, quella leghista, “non concordata” con gli alleati. “FdI da tempo – lamentano – lavora alla ripresa dei lavori in maniera ordinata per ripristinare le funzioni del Parlamento e si è ritrovata spesso da sola in questa battaglia”. Contattata, anche Forza Italia precisa, con Antonio Tajani, di non essere stata informata della mossa del partito di via Bellerio.

La Lega dichiara di voler proseguire anche senza ulteriori aiuti, lasciando comunque la porta agli alleati di governo disponibili a partecipare alla protesta.

Parimenti caustico è il parere del capogruppo PD al senato

“Con Salvini si passa sempre dalla tragedia alla farsa. Il leader della Lega, uno dei meno presenti in aula, mette in scena una finta occupazione del Senato, a lavori praticamente conclusi. Vuole per caso bloccare un decreto con 55 miliardi di stanziamenti agli italiani?”.

Se il nostro servizio ti piace sostienici su PATREON o con una donazione PAYPAL.

Latest News