La falsa preghiera di Padre Luis Miguel per la pioggia in Amazzonia: solita catena inutile

di Redazione |

Luis Miguel

Si è diffusa oggi 25 agosto una vera e propria catena riguardante l’appello di Padre Luis Miguel, il quale avrebbe invitato i fedeli a pregare affinché ci possa essere la pioggia in Amazzonia per per limitare gli effetti dei recenti incendi. Ve lo diciamo senza troppi giri di parole: si tratta di una bufala, in linea con quanto vi abbiamo riportato nella giornata di venerdì, quando ha preso piede un post nel quale si parlava appunto dell’intervento divino in Brasile coi rovesci che avrebbero migliorato la situazione.

Insomma, totalmente inutile condividere il post che stiamo per portare alla vostra attenzione, al di là di ciò che si pensa su Dio ed altre divinità. Fino a questo momento, infatti, non esistono fonti che dimostrino l’autenticità del presunto appello di Padre Luis Miguel, relativamente ad una questione come quella degli incendi in Amazzonia. Ecco quanto sta girando questa domenica:

Fratelli e sorelle, sono padre Luis Miguel della foresta amazzonica; Sto scrivendo questo messaggio per chiedere preghiera e aiuto urgente. Provo dolore e immenso dolore per ciò che sta accadendo nella Chiquitanía. Ho vissuto il fuoco nella mia città ed è molto doloroso, e so che anche molti lo avranno superato, quindi chiedo di unirci in preghiera affinché Dio invii la pioggia in Amazzonia.

Padre Roger, che è a Roboré, ci sta informando della situazione e di tante cose che stanno accadendo in altri villaggi dell’Amazzonia e dei suoi dintorni, ed è per questo che chiede e io chiedo anche che preghiamo incessantemente.

Il fuoco sta entrando in più villaggi; Per coloro che hanno avuto la gioia di conoscere il Chorro San Luis, al momento è già in fiamme, così come il Railway Jet, il Barrio 3 de Mayo e un quartiere vicino. Il fuoco sta bruciando tutte le case sul suo cammino in questo quartiere; Un numero infinito di animali sono morti bruciati. La città è senza elettricità, acqua e comunicazione per diversi giorni e c’è un grande inquinamento ambientale.

Migliaia di animali stanno fuggendo nel villaggio feriti, assetati e affamati, e altri migliaia sono morti.

So che Dio può fare milioni di miracoli ed è al di sopra dei Sovrani che si rifiutano di chiedere aiuto internazionale, non avendo pietà di tale immensa sofferenza dei nostri parenti, amici, persone e animali nella zona. I sovrani insensibili preferiscono collaborare con le società minerarie, piuttosto che con le persone, la fauna e la flora.

Ti supplico con tutto il cuore di aiutarmi con le tue preghiere e il nostro Dio ha misericordia e fa cessare il fuoco e ci fa piovere, perché solo lui può fermare questa immensa catastrofe!

Ti prego, aiutami a diffondere questo messaggio per creare una gigantesca catena di preghiera!
Grazie mille e che Dio ti benedica“.

A dirla tutta, appare difficile dimostrare addirittura l’esistenza di tale Padre Luis Miguel. Figuriamoci, poi, se un soggetto del genere giunga a pubblicare su Facebook e sugli altri social network un appello di questo tipo.

Se il nostro servizio ti piace sostienici su PATREON o con una donazione PAYPAL.

Latest News