“La discoteca dei clandestini di Lampedusa è sempre aperta”, ma il video non ha fonti

di Bufale.net Team |

“La discoteca dei clandestini di Lampedusa è sempre aperta”, ma il video non ha fonti Bufale.net

Un video pubblicato da Radio Savana mostra un gruppo di persone in un contesto descritto come “discoteca dei clandestini” a Lampedusa. I ragazzi del video si accalcano, cantano e saltano muniti di smartphone per riprendere il momento e la notizia, immancabilmente, è stata ripresa da VoxNewsAlessandria OggiStop Censura.

Quello che il governo e le TV di regime nascondono: clandestini scaricati in Italia fanno festa. Cantano, danzano e minacciano: “Nessuno ci manderà via dall’Italia!” Tutti uomini muniti di smartphone per farsi i selfie. Questi scappano dalla galera.

Cosa dicono gli autori

Secondo Radio Savana le immagini mostrerebbero un gruppo di clandestini appena sbarcati a Lampedusa. Ancora, secondo gli autori alcuni di loro direbbero: “Nessuno ci manderà via dall’Italia”, con annessa rosicata per gli smartphone di cui dispongono i ragazzi che, come scoop finale, sarebbero tutti detenuti in fuga dalle carceri.

Lo stesso video è condiviso sui social e lo troviamo – su segnalazione dei nostri lettori – sul gruppo Sei di Certaldo se e viene riproposto con la chiave di lettura del distanziamento sociale. Alcuni commentatori, tuttavia, fanno notare che si tratterebbe di immagini vecchie che non sarebbero state girate in Italia.

Cosa sappiamo

Del video pubblicato da Radio Savana e ripreso dai siti già noti al nostro archivio, in realtà, non abbiamo dati ufficiali. Chi pubblica il filmato afferma che i ragazzi del video dicano: “Non ce ne andremo dall’Italia”, ma ciò che dicono risulta incomprensibile. Soprattutto Radio Savana non riporta quale sia la fonte del video e sulle testate ufficiali – “Di regime”, scrivono gli autori – non si trovano riscontri. In sostanza si tratta di un contenuto senza fonti e senza alcun riferimento ufficiale che aiuti il lettore a individuare le coordinate geografiche e temporali del filmato.

Il video della “discoteca del clandestini” è dunque senza fonti che dimostrino l’attendibilità delle informazioni riportate.

Se il nostro servizio ti piace sostienici su PATREON o con una donazione PAYPAL.

Latest News