Julen il pupo spagnolo caduto nel pozzo… preghiamo per lui

di Redazione-Team |

Vi abbiamo più volte messo in guardia dalle pagine dell’Amen, ma nonostante questo siete ricaduti nella turpe clickbait di Julen il pupo spagnolo caduto nel pozzo… preghiamo per lui

Tutti conoscete la storia di Julen, bambino spagnolo caduto in un pozzo a Totalan, nei pressi di Malaga in una situazione che ricorda la tragedia del piccolo Alfredino Rampi, morto in un pozzo nella città di Vermicino sotto lo sguardo dei media dell’epoca.

Ma se all’epoca furono i media “ufficiali” ad essera ccusati di sciacallare sulla tragedia spettacolarizzando la tragedia in un reality show terrificante e inventando quella che sarebbe poi diventata nota come la TV del dolore, oggi spetta ai Social Network, incarnati dalle Pagine dell’Amen, inserirsi in una tragedia a colpi di foto decontestualizzate e becere richieste di click.

Julen il pupo spagnolo caduto nel pozzo... preghiamo per lui
“Julen il pupo spagnolo caduto nel pozzo… preghiamo per lui”. In originale la foto non era censurata

Si prega di notare come la presunta foto di Julen il pupo spagnolo caduto nel pozzo non era censurata in originale, e non è un’immagine di Julen.

Proprio per evitare la citata spettacolarizzazione del dolore non esistono foto in chiaro di Julen diffuse alla stampa.

La presunta foto di Julen il pupo spagnolo, didascalizzata col solito linguaggio semplice, affettuoso e clickbait che attira la condivisione, è in realtà presa da una pagina del 2017 in lingua spagnola dedicata a raccogliere le segnalazioni, reali o presunte, di gente scomparsa, ed è relativa alla sparizione di un bambino di nome Santiago, detto Santiaguito.

Anche su Twitter in quel periodo vi erano simili appelli in favore del piccolo Santiago,  che per un altro fenomeno di eterogenesi dei fini sono finiti in mano ai mendicanti del click nostrani e trasformati in una macchina di condivisione virale.

Latest News