Investire oggi senza conoscenze e con poco capitale: Bufala!

di Bufale.net Team |

Investire oggi senza conoscenze e con poco capitale: Bufala! Bufale.net

Negli ultimi anni il trading online sembra essere diventato un metodo infallibile per arricchirsi, in particolare per fare soldi online in modo semplice, veloce e soprattutto senza rischi. Molti siti web pubblicizzano il trading online come un sistema adatto a tutti per investire sui mercati finanziari, anche senza nessun tipo di competenza e con appena 100 euro o poco più.

Ovviamente si tratta di una bufala, un escamotage per attirare nuovi utenti nelle piattaforme di trading online e guadagnare le commissioni riconosciute dai broker. Porre l’enfasi su quanto sia facile guadagnare con questo metodo è senz’altro poco etico, specialmente perché si inducono a investire persone che non rientrano nel profilo del trader.

Il trading online è un’attività finanziaria ad alto rischio, al pari di qualsiasi servizio che riguarda il settore degli investimenti, perciò è impensabile effettuare qualche operazione nel tempo libero e ottenere un rendimento in modo quasi automatico. Al contrario serve un approccio giusto, bisogna imparare a conoscere il rischio e gestirlo, sviluppando le giuste capacità richieste da un ambito complesso come quello dei mercati finanziari.

Qual è la verità sul trading online?

Per capire come investire oggi è importante selezionare le fonti giuste, evitando i portali web di bufale e affidandosi a siti web seri e autorevoli come Investingoal.it. Il merito di questa piattaforma è il modo con il quale fa comunicazione sul trading online, ponendo l’enfasi sulla necessità della formazione professionale e sull’esigenza di partire con un capitale adeguato ai propri obiettivi d’investimento.

Le competenze tecniche sono indispensabili nel mondo finanziario, anche se le nuove tecnologie hanno reso più accessibile il settore, un aspetto che non deve essere confuso con una maggiore semplicità di tali operazioni. Invece è essenziale apprendere le basi del mestiere, imparare ad usare in maniera corretta i grafici e tutti gli strumenti per lo studio e il monitoraggio degli andamenti degli asset.

In particolare è necessario capire come funzionano l’analisi tecnica e fondamentale, concedendosi tutto il tempo necessario per fare pratica prima di investire. Il capitale deve essere in linea con le proprie aspettative, tuttavia servono importi considerevoli per pianificare strategie di lungo termine. Nel trading, infatti, ciò che importa è contenere le perdite, affinché gli investimenti in positivo portino un risultato soddisfacente alla fine dell’anno.

Per seguire questa strategia bisogna avere una liquidità adeguata, al fine di coprire eventuali perdite senza mettere in pericolo la solidità finanziaria di lungo periodo. Per farlo è fondamentale imparare a gestire il rischio, calcolandolo in maniera precisa tramite attività di risk management. Non si tratta di competenze che si apprendono dall’oggi al domani, perciò servono studio, dedizione e un minimo di esperienza, oltre a risorse finanziarie consistenti a seconda dei traguardi che si vogliono raggiungere.

Quali sono le competenze più importanti nel trading online

Con il trading online si realizzano investimenti tramite CFD e altri strumenti derivati, con i quali non si effettua la compravendita di asset sui mercati, ma si aprono posizioni al rialzo e al ribasso attraverso contratti privati tra il broker e il trader. Questa modalità è più accessibile e semplice, in quanto si basa sull’analisi tecnica e permette di operare su tantissimi settori diversi, ad esempio il Forex, le criptovalute, le azioni o le materie prime.

Allo stesso tempo è indispensabile apprendere alcune capacità essenziali:

  • Valutare il rapporto rischio/rendimento.
  • Capire quale importo investire.
  • Come impostare stop loss e take profit.

Alla base del trading online c’è la definizione del rapporto rischio/rendimento di ogni investimento, un’analisi estremamente importante per determinare su quali asset puntare, l’importo giusto per l’operazione e i valori per la configurazione degli ordini automatici. Ogni posizione, infatti, deve prevedere stop loss e take profit, indicatori per la chiusura automatica dell’eseguito.

In poche parole, con lo stop loss l’investimento viene liquidato quando la perdita raggiungere un valore predefinito, mentre con il take profit quando il guadagno arriva a un livello accettabile. Questi parametri consentono di non tenere le posizioni troppo a lungo, lavorando sempre con un grado di rischio calcolato in base alla propria strategia d’investimento. Questo approccio è fondamentale, poiché riduce l’impatto negativo dei fattori psicologi e permette di operare in modo consapevole.

Come proteggersi dalle truffe nel trading online

Oltre alla formazione professionale, chi desidera investire in modo autonomo sui mercati finanziari deve prestare attenzione alle truffe, rivolgendosi soltanto a broker online certificati con una reputazione ottima nell’ambiente, come quelli che si trovano recensiti sul sito di investingoal.it. Inoltre la Consob mette a disposizione diversi strumenti per evitare di finire in mani sbagliati, a partire dal servizio Occhio alle Truffe!, una sezione del sito web dell’Autorità italiana dove trovare suggerimenti e consigli molto utili per chi vuole iniziare con il trading.

Una risorsa altrettanto valida sono le segnalazioni della Consob, pubblicate all’interno del portale ufficiale nella zona dedicata agli avvisi ai risparmiatori. Qui sono disponibili tutti i provvedimenti della Commissione Nazionale per le Società e la Borsa, con le comunicazioni in merito ai siti di trading per i quali è stato richiesto l’oscuramento, oltre alle segnalazioni della altre autorità europee. Il trading online offre senza dubbio delle opportunità, tuttavia serve un capitale adeguato e una buona formazione professionale, controllando sempre le credenziali del broker al quale affidarsi.

Se il nostro servizio ti piace sostienici su PATREON o con una donazione PAYPAL.

Latest News