Incendi Chernobyl: nube radioattiva avrebbe raggiunto anche il Mediterraneo e l’Italia – nessun rischio per la salute

di Bufale.net Team |

Incendi Chernobyl: nube radioattiva avrebbe raggiunto anche il Mediterraneo e l’Italia – nessun rischio per la salute Bufale.net

Ci segnalano i nostri contatti condivisioni dal titolo Incendi Chernobyl: nube radioattiva avrebbe raggiunto anche il Mediterraneo e l’Italia.

Data così la notizia, effettivamente, invoca scenari degli anni ’80. Scenari spaventosi, venti di morte e paura.

Ma vedete, abbiamo un problema: se nel titolo mi scrivete Incendi Chernobyl: nube radioattiva avrebbe raggiunto anche il Mediterraneo e l’Italia, e invece nel testo mi riportate

“L’impatto derivante dall’inalazione della radioattività trasportata dalle masse nell’aria che arrivano in Francia dovrebbe essere insignificante”.

Il rischio allarmismo diventa molto forte.

Se poi facciamo un controllo incrociato con la stampa scopriamo che

Il tasso di radioattività, pur superiore al normale, non sarebbe però pericoloso.

Questo per quanto attiene la situazione in Italia

Anche la situazione a Kiev è migliore di quanto si lascerebbe supporre.

La situazione a Kiev

Va detto che a Kiev, come riportato,  lo smog causato dalle fiamme ha portato un grande inquinamento. Ma inquinamento senza rischio radioattivo, e questo andrebbe ben sottolineato.

Il ministro della Sanità Ucraina conferma che non ci sono rischi legati al rilascio di sostanze chimiche o radioattive, e la radioattività è nella norma.

E se il rischio è negligibile a Kiev, comunque in lockdown per il Coronavirus e quindi non interessata da masse di persone costrette a muoversi e lavorare nel fumo degli incendi, lo è sicuramente anche da noi.

E soprattutto, è un bene che la situazione sia contenuta a Chernobyl.

Potrete consultare il video dell’IRNS, ente francese che conferma l’inesistenza di un rischio radiogenico, qui

Chernobyl ci ha lasciato un’eredità assai ingombrante: ma in questo caso, nessun aumentato rischio da radioattività.

Se il nostro servizio ti piace sostienici su PATREON o con una donazione PAYPAL.

Latest News