Il flop del discorso di Mattarella: l’83% degli italiani hanno spento la TV per…

di Redazione-Team |

Di solito riportiamo il titolo preciso di una bufala: ma davanti ad una bufala che confina con l’oltraggio, ci rifiutiamo categoricamente di fare da megafono delle basse insinuazioni di “portali” che ci deliziano con “titoli” come Il flop del discorso di Mattarella: l’83% degli italiani hanno spento la TV per non sentire il discorso immigrazionista del Presidente, con tanto di vergognoso sottopancia “il mondo dei buonisti”

Il portale, a noi noto, questa volta quanto meno si è risparmiato la tragica mistificazione insita nel pubblicare un titolo acchiappalike con un lorem ipsum al posto del testo o il vero e proprio insulto al lettore costituito dal rimpiazzare l’articolo di una notizia del tutto inventata con una screenshot del tutto inattinente.

Ma credetemi, dato l’orribile risultato tirato fuori dal cilindro per offendere il nostro Presidente della Repubblica con la bufala del “flop del discorso di Mattarella”, gradiremmo che lo avessero fatto.

Il tradizionale discorso di fine anno del Presidente della Repubblica è stato disertato dalla stragrande maggioranza degli italiani.
VERIFICA LA NOTIZIA

Nonostante la presenza pervasiva a reti unificate, Mattarella ha accalapattiato 10 milioni e 525 mila ascoltatori. Quasi 50 milioni di italiani hanno preferito infilare la testa nel cesso che ascoltare il presidente abusivo.

Nonostante questo, i media di distrazione di massa ci informano di un ‘boom’ rispetto allo stesso Mattarella che lo scorso anno fece meno di 10 milioni di aficionados.

Se ci pensate, il numero è l’esatta percentuale di chi vota sinistra: il 20% degli elettori. Ecco, Mattarella rappresenta la minoranza della minoranza degli italiani.

Questo articolo ha tutto quello che una bufala rappresenta: una grammatica atroce, insulti ai lettori ed al Presidente della Repubblica stesso (cosa assai poco saggia, invero), errori di battuta, ortografia e composizione dovuti alla fretta di sparare fuori una “risposta” ad orologeria ed altamente politicizzata contro il Presidente.

Il “bottone Fact Checking”? Nello stile in cui altre echo chamber ci hanno abituato, non porta a niente: il Fact Checking abusivo conduce infatti alla pagina Internet del Televideo, per essere precisi a pagina 101 che, fino a ieri, smentiva questa bufala proterva e ingiuriosa (oggi invece, casualmente, porta al commento di un post sulla pagina social di un partito di maggioranza…).

In realtà il discorso di Mattarella è stato decisamente ben ricevuto, e questo non è un eufemismo: è un modo riduttivo di vedere la cosa

Ascolti record per il discorso di fine anno tenuto ieri sera da Sergio Mattarella dal Quirinale. In totale, gli spettatori che si sono sintonizzati alle 20.30 per sentire le parole di auguri del capo dello Stato sono stati 10 milioni 525 mila. L’anno scorso erano stati 9 milioni 700 mila. A questi numeri vanno aggiunti gli oltre due milioni di contatti solo all’account Twitter del Quirinale.

Complessivamente sui canali Rai gli spettatori sono stati 6 milioni 790mila, con uno share del 40%, in aumento rispetto all’anno scorso. Su Rai1 la diretta è stata vista da 5 milioni 133mila spettatori con uno share del 30,3%, su Rai2 da 777mila spettatori (4,6%), su Rai3 da 821mila spettatori (4,8%), RaiNews24 ha registrato lo 0,34% di share con 59mila persone collegate. Su Canale 5 il messaggio del Capo dello Stato è stato visto da 2 milioni 634mila spettatori con share al 15,6%, su Rete4 da 359mila spettatori, pari al 2,1% di share.

Quello che i nostri amici viralizzatori hanno deciso di omettere per inventarsi il flop del discorso di Mattarella è che solo chi mente sapendo di mentire dedurrebbe dal solo dato dello share della diretta televisiva che “i media di distrazione di massa ci nascondono il flop”.

Di fatto, dal computo della lavandaia dei simpatici viralizzatori mancano:

  1. Coloro che hanno preferito invece seguire la trascrizione e la raccolta immagini sull’account Twitter del Quirinale, da soli oltre due milioni
  2. Coloro che nell’immediato o nelle ore successive hanno deciso di seguire invece il discorso del Presidente dai servizi di streaming.

Dati che in queste ore sono ancora in aumento, e già adesso portano il discorso di Mattarella del 2018 ad essere il record di visualizzazioni su tutti i media.

Peraltro, il conticino della serva alle spalle di questa bufala, per scelta o ironia, denuncia la sua natura irreale: nella nota serie televisiva How I Met Your Mother il protagonista Ted Mosby, narrando la sua storia alla prole, racconta sovente come uno dei suoi più cari amici, il donnaiolo e bugiardo patologico Barney Stinson, usava sempre la percentuale inventata dell’83% quando era in vena di diffondere dati inventati.

Altro che flop del discorso di Mattarella: visti i risultati, ci vediamo costretti a dirvi di diffidare da qualche portale che improvvisi un bottone fact checking che non porta a niente, specialmente se richiede, con biasimevole petulanza al limite del mendicio, la grazia di “likes e condivisioni”.

Latest News