Il 2 aprile Alitalia regala biglietti gratis secondo il messaggio WhatsApp: tra bufala e truffa

di Redazione |

Bisogna prestare molta attenzione oggi 2 aprile al messaggio WhatsApp secondo cui Alitalia regala biglietti gratis. Tutto nasce dal presunto anniversario della discussa compagnia aerea, che per l’occasione avrebbe lanciato un semplicissimo sondaggio online per assegnare dei ticket gratuiti. Uno schema che abbiamo osservato più volte in passato, come evidenziano i colleghi di OptiMagazine, secondo cui siamo al cospetto dell’ennesima bufala di questo 2019 che potrebbe facilmente tramutarsi in truffa.

Ed in effetti ci sono pochi dubbi sul fatto che la notizia del giorno sia falsa. Alitalia regala biglietti gratis solo nella catena in questione, come notammo mesi fa quando lanciammo il primo allarme di questo tipo, a maggior ragione se pensiamo che all’interno del sito ufficiale del colosso, così come sui canali social, al momento non ci sia alcuna traccia di una campagna simile. Alcuni utenti hanno fatto notare la diffusione della catena WhatsApp all’azienda, scrivendo sulla bacheca della sua pagina Facebook e a stretto giro dovrebbe giungere la smentita ufficiale.

La stessa fonte ci ricorda come in passato ci siano state altre iniziative simili con brand del calibro di Zara, Conad, Eurospin e Iliad. Come sempre il messaggio WhatsApp ci rimanda ad una pagina dove troveremo un questionario. Rispondendo correttamente, in teoria dovremmo ottenere il premio, ma a quanto pare Alitalia regala biglietti gratis solo a detta di questi truffatori. Si tratta di un modo per farci fornire dati sensibili, a volte legati anche alla carta di credito, o per farci installare un nuovo virus.

Insomma, senza dubbio alcuno possiamo confermarsi che il messaggio WhatsApp “Alitalia regala biglietti gratis” per il suo anniversario sia decisamente una bufala. Probabilmente in grado di sconfinare in truffa. Se parteciperete, in automatico lo stesso messaggio sarà inviato a nome vostro a tutti coloro che fanno parte della lista contatti in rubrica. Fate dunque massima attenzione.

Se il nostro servizio ti piace sostienici su PATREON o con una donazione PAYPAL.

Latest News