Home / Notizia Vera / NOTIZIA VERA E PRECISAZIONI Cane riceve sussidio disoccupazione

NOTIZIA VERA E PRECISAZIONI Cane riceve sussidio disoccupazione

La storia, per quanto possa essere strana, è vera. Si tratta di un banale errore informatico che ha visto però i proprietari di un cane recapitarsi una lettera che annunciava che l’animale avrebbe di lì a poco iniziato a ricevere un sussidio di disoccupazione. Il fatto è avvenuto negli Stati Uniti e Snopes ci riporta un po’ di dettagli per aiutarci a capire.

Michael Ryder è il protagonista di questa storia, al quale è stata recapitata una lettera nella quale si rendeva noto che era stata approvata un’idennità di disoccupazione pari a 360 dollari a settimana dal Michigan.

Ryder, però, è un pastore tedesco di proprietà dell’avvocato Michael Haddock che vive nello stato di Saugatuck. La WZZM-TV riferisce che Haddock ha ricevuto una lettera indirizzata a Michael Ryder dalla Unemployment Insurance Agency del Michigan e di aver subito contattato l’agenzia:

L’agenzia si è giustificata rispondendo che le lettere vengono elaborate dal sistema informatico, che dunque ha sbagliato mittente indirizzando la lettera al cane. Ovviamente, il cane non riceverà alcun sussidio di disoccupazione e pare che tutti abbiano preso la cosa con ironia, a partire dagli stessi proprietari di Ridley che hanno detto che sapevano che il loro cane fosse intelligente, ma non fino al punto di portare del reddito in casa.

Anche Tim Kolar, che si occupa delle indagini, ha scritto in un messaggio ironico affermando che sia alquanto strano vedere il migliore amico dell’uomo contribuire finanziariamente alla famiglia e strano sarebbe se realmente potesse riscuotere questa indennità.

About La Redazione

La Redazione
Bufale.net è il primo servizio fact checking per i liberi cittadini creato dai denbuker Claudio Michelizza e Fabio Milella. Opera su segnalazione e dopo un'opera di debunking comunica i propri esiti tramite articoli mirati con TAG specifici: BUFALA - DISINFORMAZIONE - NOTIZIA VERA - PRECISAZIONI - ANALISI IN CORSO. Il team è composto da debunker professionisti e neutrali. In ogni articolo non vengono usate opinioni personali o credi religiosi - politici - calcistici. Siamo attivi dal 2014 e speriamo che la rete un giorno non abbia bisogno di noi.